«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 16 aprile 2015

Come riconoscere i codici diagnostici? Indice pratico di identificazione dei codici secondo la classificazione ICD10

Il dialogo tra mondo della scuola e mondo della sanità non è sempre chiaro e lineare. Uno dei problemi più comuni che gli insegnanti riscontrano è quello della lettura e dell’interpretazione dei codici diagnostici che gli specialisti (psicologi, logopedisti, neuropsichiatri) utilizzano per descrivere in modo scientifico e sintetico il problema rilevato e diagnosticato nel bambino o nel ragazzo.
Quando ai codici si accompagna una parte descrittiva, il compito dell’insegnante è immediato, ma di fronte alla sigla costituita dalla lettera e dal numero, le cose – a meno di essere in possesso di un’esperienza sul campo – si complicano.
SCARICA QUI l’indice dei codici diagnostici per disabilità e disturbi specifici dell’apprendimento
- continua la lettura su http://bes-dsa.it/

Nessun commento: