«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 17 settembre 2015

Roma. Corso teorico pratico per l'apprendimento del calcolo intuitivo da parte di persone con deficit visivo utilizzando il metodo e gli strumenti della linea del 20

Ricevo e volentieri pubblico.
Iacopo

Segnalo con immenso piacere la prima iniziativa seminariale  del mio studio , un corso  teorico pratico  sulla matematica elementare , per apprendere l'uso degli   strumenti della linea del  20 , per non vedenti e sordociechi .
il corso si terrà sabato  17 ottobre, ma i posti sono limitati , quindi prego chi  fosse intenzionato a partecipare, di farlo prima possibile anche se l'ultima data  utile è il  1 ottobre , per evitare di restare esclusi .
Potete  trovare  qui il collegamento alla pagina del corso , entrateci e segnalate la vostra intenzione alla iscrizione: http://www.marialuisagargiulo.it/landing/
La linea del 20 fa parte degli  strumenti didattici e della didattica del metodo analitico  del pedagogista Camillo Bortolato.
Lui insieme alla dottoressa Maria Clarice Bracci , tiflologa e  educatrice speciale per bambini non vedenti , hanno  messo a punto una versione modificata per i bambini non vedenti .
Ho ritenuto molto significativo  organizzare  e partecipare alla docenza di questo primo corso in assoluto , sull'uso di questo metodo e finalizzato alla presentazione degli strumenti .
Insieme a Maria Clarice Bracci , il 17 ottobre prossimo , cercheremo di dare il nostro contributo al mondo dell'educazione speciale , per risolvere le problematiche  molto diffuse  tra i bambini non vedenti , di comprensione delle quantità e delle prime  operazioni  da parte dei bambini  non vedenti , problemi  derivanti dai noti limiti  relativi al pensiero immaginativo,e direttamente dipendenti dalla peculiarità  dell'esperienza  di conoscenza extravisiva .
Chi segue  i bambini  ciechi , sa benissimo  quanto sia importante  superare questi scogli , perchè altrimenti si  rischia  di  appesantire l'apprendimento della matematica anche nelle classi successive, da ritardi dovuti   alla mancata comprensione delle basi  sui numeri .
Un altro vantaggio  risiede nel fatto che  il metodo può essere parallelamente   utilizzato anche  da parte degli altri compagni vedenti , perchè ovviamente   tutta la classe può seguire il programma di matematica secondo il metodo analogico , se gli insegnanti  curricolari  vogliono adottarlo . In questo modo , per una volta, il nostro bambino  può fare le cose che fanno gli altri , anche se utilizza strumenti modificati per lui.
La pagina  del corso è http://www.marialuisagargiulo.it/landing/
Saluti e alla prossima
Dott.ssa Maria luisa Gargiulo
mail info@marialuisagargiulo.it
sito internet  www.marialuisagargiulo.it

Nessun commento: