«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

venerdì 1 aprile 2016

Diritto allo studio: le famiglie chiedono programmazione

LEDHAscuola ha elaborato un documento di richieste a Governo e Regioni per garantire i servizi di assistenza educativa, assistenza alla comunicazione e trasporto. «Occorre elaborare una programmazione “sperimentale” delle attività per l’anno scolastico 2016-2017, nella prospettiva di un Piano triennale di intervento»
«I servizi di assistenza educativa, assistenza alla comunicazione e trasporto sono servizi essenziali per una piena attuazione del diritto allo studio delle persone con disabilità, alla stregua dell’assegnazione dell’insegnante di sostegno, non qualcosa di accessorio od opzionale. Per questo come LEDHA riteniamo cruciale una definizione chiara e definitiva sulle responsabilità e sulle competenze e sui relativi finanziamenti, alla luce degli ultimi atti normativi»: così Donatella Morra, referente per il gruppo LEDHAscuola, torna a chiedere chiarezza per evitare che le famiglie di alunni con disabilità si ritrovino senza certezze anche per l’anno scolastico 2016/17.
L'anno scolastico 2015/16 per alunni e studenti con disabilità è infatti iniziato all’insegna della precarietà in tutta Italia.
- continua la lettura su http://www.vita.it/

Nessun commento: