«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

lunedì 16 maggio 2016

Scuola dell’infanzia 2.0, arriva il maestro digitale



Software per addestrare l’olfatto, blocchi da costruzione interattivi per migliorare l’apprendimento della geometria: così anche la scuola dell’infanzia sta diventando digitale
Maria Montessori 2.0. La grande pedagogista che più di altre, negli anni cinquanta, ha rivoluzionato il mondo della scuola con il suo “metodo”, diventa digitale. I blocchi da costruzione da lei ideati per l’apprendimento di aritmetica e geometria nella scuola dell’infanzia sono infatti al centro del progetto Block Magic, che partirà il prossimo settembre, con l’avvio del nuovo anno scolastico, nelle aule di Trentino Alto Adige, Lazio e Campania. Si tratta di un software per PC che formula domande logico-matematiche e giochi di memoria, a cui i bambini rispondono posizionando le forme geometriche interattive, di colori e dimensioni diverse, su una speciale piattaforma, ricevendo poi una valutazione sulla correttezza o meno della risposta. E poi c’è “Sniff”, un sistema grazie al quale il bambino allena l’olfatto e gioca a riconoscere le diverse essenze contenute in piccole ampolle dotate di sensori, a cui deve associare fiori e frutta disegnati sulla piattaforma. L’insegnante potrà poi, grazie alla possibilità di raccogliere e archiviare in un database i risultati, emettere la sua valutazione finale sul lavoro svolto dai bambini.
- continua la lettura su http://www.galileonet.it/

Nessun commento: