«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 30 giugno 2016

Milano. Sono iniziati i corsi di formazione dell’Istituto dei Ciechi nell’ambito di Lombardia Plus

Informatica, braille, tecnologie assistive, comunicazione, lingue straniere: ecco le competenze per affrontare positivamente le difficoltà dell'inserimento lavorativo
I tassi di occupazione registrati dai vari istituti di ricerca da diverso tempo hanno il segno meno. Per le persone con disabilità visiva la situazione si presenta ancora peggiore. Secondo l’ultimo rapporto di Eupolis Lombardia, diminuiscono gli avviamenti al lavoro, diminuiscono le aziende obbligate ad assumere (in base alla legge 113) e diminuiscono gli iscritti al collocamento mirato. Nel 2013 si è raggiunto il minimo storico di assunzioni di persone disabili visive iscritte alle liste di collocamento mirato.
Si tratta di una situazione molto difficile, alla quale occorre dare risposte formative che sappiano guardare oltre le figure professionali tradizionali (sempre meno richieste, come quella del centralinista), proponendo percorsi che trasmettano competenze e conoscente più facilmente spendibili in un mondo in costante trasformazione.
L’Istituto dei Ciechi di Milano ha indetto così per l’anno 2016 corsi di formazione rivolti a persone con disabilità visiva fra i 16 e i 35 anni per migliorare le prospettive di collocamento nel mondo del lavoro. I corsi sono iniziati lunedì 13 giugno e dureranno sino alla fine del 2016.
- continua la lettura su http://www.lucemagazine.it/

Nessun commento: