«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 1 ottobre 2016

Diecimila titoli: il volume parlato del progetto Lions

Quasi diecimila titoli a portata di smartphone e tablet, dalla narrativa alla saggistica, dai classici all'evasione e agli approfondimenti. E' stata presentata nel Vestibolo della Libreria Sansoviniana la nuova applicazione del Libro Parlato Lions, (iOS e Android) attraverso la quale è possibile scaricare gratuitamente audiolibri per non vedenti, ipovedenti, ma anche dislessici, anziani, ospedalizzati e persone con disabilità motorie e psichiche.
Per attivare l'applicazione è sufficiente scaricarla dal proprio store Apple o Google e registrarsi. Verrà richiesta una certificazione di disabilità permanente o temporanea e si otterrà una password d'accesso. La app è pensata per poter funzionare anche con l'ausilio vocale attivabile al tatto. In modo semplice l'utente potrà entrare nell'area "download" dove scaricare i libri prescelti, attraverso diversi criteri di ricerca, dal titolo all'autore, lingua, editore, narratore. Un'innovazione tecnologica che semplifica l'accesso ai libri da parte delle persone con disabilità, un progetto di inclusività nel segno del diritto alla cultura per tutti. Tecnologia ma anche generosità della risorsa umana grazie agli oltre 100 donatori di voce volontari. E nel corso della presentazione alla Biblioteca Nazionale Marciana - una delle oltre venti biblioteche statali già partner del Libro Parlato Lions (nato nel 1975 per iniziativa del Lions Club Verbania) - è stato lanciato un appello per il reclutamento di nuovi donatori.
INFO: http://www.libroparlatolions.it/
(fonte: Press-In anno VIII / n. 2035 - Corriere del Veneto del 28-09-2016)

Nessun commento: