«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 1 ottobre 2016

Disturbi del linguaggio, così gli esperti aiutano i bambini toscani

Il progetto della Regione ha previsto la presa in carico di 1.600 alunni attraverso psicologi e logopedisti. L’assessore Saccardi: “Progetto concreto per l’integrazione dei bambini con difficoltà”
Identificare i bambini a rischio di difficoltà nella sfera comunicativo-linguistica, tramite strumenti di facile uso e diffusione, e offrire loro la possibilità di attivare, sulle aree di debolezza rilevate, uno specifico potenziamento educativo linguistico e comunicativo e valutarne l’efficacia. Questo il progetto - rivolto ai ragazzini disabili, con problematiche di linguaggio o provenienti da altre nazioni - che è stato messo in campo da Regione Toscana (capofila del progetto) e Istituto Stella Maris, per prevenire tra bambini disabili e immigrati i disturbi sul linguaggio.
Il progetto ha previsto la compilazione, a cura degli insegnanti, di un questionario su un ampio campione rappresentativo della popolazione di bambini di scuola materna (2° e 3° anno) delle 3 Regioni coinvolte (Toscana, Piemonte, Lombardia). Sono stati coinvolti nel progetto 1.634 bambini. E’ stato analizzato il profilo evolutivo della funzione linguistica, della funzione comunicativa e dell’interazione sociale per identificare i bambini a rischio pre e post potenziamento.
- continua la lettura su http://www.redattoresociale.it/

Nessun commento: