«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 5 novembre 2016

Piccoli autistici crescono, e in fretta! Tutti a Roma il 6/7 dicembre per parlare finalmente anche di autismo adulto

Esiste un momento in ogni famiglia delle nostre in cui ci si accorge che il problema che assorbe l’attenzione quotidiana non è più “un bambino autistico , ma un adulto a tutti gli effetti di cui è persino impossibile dare una definizione.
Quello dell’autismo adulto sembra un grande mistero, è il tema legato allo spettro autistico di cui in Italia si parla meno. Eppure i figli crescono in fretta ed è mai possibile che da un giorno al’altro ci si trovi di fronte al dilemma di quale medico si prenderà in carico il nostro ragazzo? Attorno alla famiglia cala un sipario di imbarazzo e ci si rende conto che veramente attorno abbiamo solo il deserto.
Finalmente a Roma ci sarà un’importante occasione per ascoltare chi è qualificato a parlare dei nostri figli autistici adulti.  L’autismo in età adulta per troppi anni è stato trascurato e pochissime ricerche sono state fatte in tal senso. Purtroppo aleggia ancora nella convinzione di qualche medico o psicologo poco aggiornato il concetto che il disturbo si esaurisca al compimento del 18 anno d’età e che successivamente i pazienti perdano la diagnosi.
- continua la lettura su http://www.pernoiautistici.com/

Nessun commento: