«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

venerdì 11 novembre 2016

Un oggetto che può cambiare la vita

Dall’alleanza tra una fab milanese, Opendot, e un centro di riabilitazione all’avanguardia, Tog, nasce un’esperienza innovativa di co-design: si progettano oggetti e ausili personalizzati per bambini con disabilità cognitive. La digital fabrication rende poi facile la produzione
- continua la lettura su http://www.vita.it/

Nessun commento: