«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 29 dicembre 2016

Il Nuovo vocabolario di base della lingua italiana

Il vocabolario di base raccoglie in un insieme unitario due categorie di vocaboli:
1) i vocaboli di maggior uso nei testi di una lingua in un dato momento storico, di cui danno conto i cosiddetti dizionari di frequenza delle varie lingue;
2) i vocaboli che, anche se in realtà poco usati parlando o scrivendo, sono percepiti e sentiti da chi usa una lingua come aventi una disponibilità pari o perfino superiore ai vocaboli di maggior uso.
I vocaboli di maggior uso sono ricavati dall’analisi statistica dei testi o di un campione di testi di una lingua. I vocaboli di maggiore disponibilità sono ricavabili soltanto da un’indagine su parlanti viventi al momento dell’indagine.
- continua la lettura su http://www.internazionale.it/

Nessun commento: