«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

venerdì 9 dicembre 2016

Lombardia. Il 2016, un anno nero per gli studenti disabili

Nella città metropolitana di Milano sono circa 2.400 gli studenti disabili che hanno bisogno di un assistente in classe o di usufruire del trasporto casa- scuola su appositi pulmini. Costo stimato per il 2016, 10 milioni di euro. Il problema è che finora ne sono arrivati nelle casse della Città metropolitana (che è l'ente che eroga il servizio su delega della Regione) appena 3,4 milioni.
Si tratta dei fondi stanziati dal Governo. Il resto doveva metterceli la Regione, ma dopo mesi di trattative tra Palazzo Lombardia e Palazzo Isimbardi, si è giunti a un nulla di fatto. Famiglie e alunni dovranno accontentarsi di quel che ha dato il Governo. "Per il 2017 invece c'è la volontà di arrivare a un accordo entro la fine di dicembre", assicurano negli ambienti della Città Metropolitana. Nonostante le proteste e le cause in tribunale dei genitori degli alunni e delle associazioni, il 2016 si chiude, salvo ripensamenti dell'ultima ora nei piani alti della Regione, nel peggiore dei modi. E sarà quindi una ricorrenza carica di rabbia, quella che si celebrerà a Milano martedì 13 dicembre, in occasione dei dieci anni della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, con il convegno "Vorrei (andare a scuola) ma non posso!", organizzato dalla Ledha e da Fand (Federazione tra le Associazioni nazionali delle persone con disabilità) che si svolgerà dalle ore 9 alle 13.30 alla Camera del Lavoro di Milano (corso di Porta Vittoria 43)
(fonte: http://www.agenzia.redattoresociale.it/)

Nessun commento: