«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

domenica 12 marzo 2017

Lavorare insieme per lavorare meglio. Un modello operativo per il lavoro di gruppo dei docenti

L’idea di individuare e descrivere gli elementi fondamentali per un lavoro di gruppo degli insegnanti, nasce dalla necessità di accogliere nella scuola la diversità, di creare contesti di apprendimento inclusivi, di puntare non sulla competitività, ma sulla complementarietà per dare a tutti la possibilità di arrivare al traguardo secondo le proprie specificità.
La capacità di lavorare in gruppo non è innata o spontanea, è una capacità che può essere insegnata e appresa, sviluppata e consolidata in situazione di lavoro o di studio trasformandosi quindi in competenza.
Il GLII, gruppo di docenti di ogni ordine e grado, di sostegno e curricolari, ha raccolto la sfida e da qualche anno sta sperimentando la possibilità di imparare a lavorare in gruppo nella scuola.
IL GLII ha scelto il metodo scientifico per avvalorare la sua teoria “lavorare insieme per lavorare meglio”
– con la costruzione logica dell’ipotesi
-con procedure di verifica
-con il confronto con la realtà
ed ha scelto se stesso come soggetto di osservazione della ricerca sperimentale.
Lavorare insieme non basta, bisogna apprendere insieme a lavorare in gruppo, in questo modo il GLII è riuscito a diventare Gruppo di Lavoro Interscolastico per l’Inclusione individuando le motivazioni, gli strumenti e le strategie che lo hanno reso gruppo eterogeneo e coeso in grado di lavorare insieme.
- Leggi le Linee guida sul lavoro di gruppo a scuola

Nessun commento: