«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

lunedì 5 giugno 2017

Roma. La scuola italiana accoglie i migranti con corsi di digitale. Il progetto Co-Host

Tutti i dettagli del progetto lanciato dalla Fondazione Mondo Digitale e da Microsoft: 1.000 studenti aiuteranno altrettanti immigrati a imparare i linguaggi digitali
Il progetto è stato presentato il 1 giugno a Roma, presso l’Istituto Leonardo Da Vinci. Coinvolgerà 1.000 studenti, in cinque città italiane (Roma, Napoli, Reggio Calabria, Catania e Messina) che affiancheranno altrettanti migranti. Gli studenti giocheranno il ruolo di “facilitatori” nell’accogliere i migranti e nell’attuare la loro piena integrazione nel tessuto sociale. Saranno dei tutor, insegnando l’uso del pc e della navigazione in Rete, permettendo ai loro “alunni” di migliorare la padronanza della lingua italiana e le proprie competenze culturali. Il fine è quello di insegnare ai migranti le basi dei linguaggi digitali, certo, ma soprattutto di permettergli di sfruttare queste competenze in un futuro posto di lavoro.
- continua su http://ischool.startupitalia.eu/

Nessun commento: