«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 27 luglio 2017

Pubblicati gli esiti dei tavoli tematici che si sono svolti agli Stati Generali della Scuola Digitale 2017

Pubblicati gli esiti dei tavoli tematici che si sono svolti agli Stati Generali della Scuola Digitale 2017.

Elenco dei tavoli tematici:

Tavolo 1 La scuola delle competenze o la scuola delle conoscenze per la nuova società
Tavolo 2 Quali tecnologie per quale didattica nella scuola di oggi
Tavolo 3 Il cambiamento degli ambienti ha portato a un vero cambiamento della didattica?
Tavolo 4 Il digitale a scuola: è un’attività “altra” rispetto alla didattica giornaliera o è divenuta strutturale?
Tavolo 5 Valutare: cosa e come
Tavolo 6 Le tecnologie digitali favoriscono o rallentano l’apprendimento delle abilità di base (leggere, scrivere, far di conto) indispensabili per acquisire competenze?
Tavolo 7 e 9 I libri digitali possono costituire un valore aggiunto per favorire i processi di inclusione? – i libri di testo (e-book o cartacei?) E le fonti digitali
Tavolo 8 Il protagonismo degli studenti: come lo si attua nella scuola di oggi
Tavolo 10 Piattaforme per condividere, collaborare, co-creare, interagire: come hanno trasformato il rapporto docente-studente
Tavolo 11 Robotica, coding, realtà aumentata, pensiero computazionale… sono davvero entrati nella didattica quotidiana? Come?
Tavolo 12 La scuola di oggi e l’industria 4.0: quali competenze per quale società, come oggi la scuola affronta questi cambiamenti
Tavolo 13 Formare e formarsi: dalle competenze digitali alla didattica interattiva e per competenze. (2 tavoli)
Tavolo 14 PON, Bandi: come progettare e come programmare nella scuola di oggi. Una nuova organizzazione

Per consultare le sintesi complete e inviare il tuo contributo
http://www.imparadigitale.it/sintesi-tavoli-statigenerali2017/

Commento al Tavolo 7 e 9
Confermo la preoccupazione a conclusione della Sintesi del Tavolo. Finché la fruizione dei libri di testo, in qualsiasi forma vengano distribuiti, non sarà accessibile alle tecnologie assistive è perfettamente inutile parlare di libro digitale come valore aggiunto per favorire i processi di inclusione. Parola, quest'ultima, che purtroppo viene sempre più spesso utilizzata per giustificare operazioni in realtà esclusivamente di tipo "commerciale".

Nessun commento: