«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 18 giugno 2020

DSA e Università: normativa e consigli utili

Visto che il periodo delle immatricolazioni si avvicina, rivediamo insieme che cosa prevede la normativa per gli studenti con DSA, e qualche consiglio utile per iscriversi all’Università con più serenità.

Diagnosi DSA e accesso all’università
Per accedere ai servizi forniti dagli atenei, anche ai fini delle prove di ammissione ai corsi di studio, lo studente deve presentare la diagnosi clinica di DSA.
Secondo le Linee Guida della CNUDD (Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità) la diagnosi deve essere aggiornata dopo tre anni solo se è stata fatta prima della maggiore età.
Vista l’attuale riduzione delle attività degli ambulatori del SSN per l'emergenza Covid19, ed al fine di evitare che il candidato possa trovarsi nell’impossibilità di richiedere la certificazione aggiornata e, conseguentemente, i tempi aggiuntivi, gli strumenti dispensativi e le misure compensative previste dalla normativa di riferimento, il Ministero dell'Università e della Ricerca ha emanato una circolare in cui invita gli Atenei ad ammettere le richieste dei candidati con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) seppur in possesso di certificazioni non recenti, con riserva di richiedere successivamente, non appena l’attività del SSN sarà ripristinata, l’integrazione della documentazione ivi prevista.

Scarica la circolare del Ministero dell'Università
https://www.aiditalia.org/Media/Documents-main/universit%C3%A0/Test_ingresso_AOODGSINFS.REGISTRO%20UFFICIALE.2020.0009838.pdf

Test di ingresso: cosa dice la normativa
A seguito dell’emanazione del D.M. 477 del 28 giugno 2017, il MIUR, con le Linee guida allegate alla nota ministeriale n. 22102 del 3 agosto 2017 ha disciplinato le modalità e i contenuti delle prove di accesso ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico a programmazione nazionale.
Gli strumenti compensativi concessi durante i test di ammissione sono diversi rispetto a quelli normalmente concessi durante l’anno accademico (Linee Guida 2011 e Linee Guida CNUDD).

E durante l'anno accademico?
Durante l’anno accademico invece si fa riferimento alle Linee Guida del 2011, al punto 6.7 “Gli Atenei” e alle linee guida CNUDD del 2014, che specificano le misure dispensative e compensative, le modalità di valutazione e di verifica a tutto ciò che concerne il percorso universitario.

E’ indispensabile comunque informare il Servizio per la Disabilità e i DSA della tua richiesta. In seguito, a seconda delle indicazioni ricevute, sarai tu stesso a parlare con il docente in modo da accordarti sulle modalità dell’esame e condividere con lui gli strumenti che utilizzerai.

Elenco dei link ai Servizi delle Università Statali di Roma

UniRoma1 - Sapienza
I servizi per gli studenti con DSA
Counseling DSA
https://www.uniroma1.it/it/pagina/i-servizi-gli-studenti-con-dsa

UniRoma2 - Tor Vergata
Sportello DSA
Progetto AIDA, Approccio Inclusivo per i disturbi dell’Apprendimento
http://caris.uniroma2.it/?p=1152

UniRoma3 - Tutorato DSA
Servizio di tutorato personalizzato finalizzato a favorire l’orientamento e il supporto metodologico didattico sul proprio percorso di studio.
http://portalestudente.uniroma3.it/iscrizioni/dsa/

UniRoma4 - Foro Italico
DSA - Delegato del Rettore e Ufficio Tutorato specializzato
http://www.uniroma4.it/?q=taxonomy/term/131

(fonte: https://www.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/news/dsa-e-universita-normativa-e-consigli-utili)

Nessun commento: