«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

martedì 6 aprile 2010

Cles. Contro la dislessia un campus estivo per ragazzi

Si terrà in giugno a Castel Basso di Bresimo: potranno partecipare 15 studenti con disturbi di apprendimento.
Un campus estivo per ragazzi con disturbi specifici di apprendimento quali dislessia, disgrafia, discalculia: si terrà a Castel Basso di Bresimo l’ultima settimana di giugno e sarà gestito dagli operatori dalla cooperativa “Canalescuola” di Bolzano, che utilizza nuove tecnologie per la facilitazione dell’apprendimento e che fa riferimento all’omonima cattedra della facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano. Il Campus è stato presentato a Cles, all’istituto tecnico Pilati, dal dottor Emil Girardi, presidente della cooperativa Canalescuola, e dall’insegnante Paola Barolo, alla presenza di 70 genitori molto interessati al progetto e confortati dal fatto che la scuola si interessa dei loro problemi.
Al progetto potranno partecipare 15 ragazzi, dalla quarta classe primaria alla seconda secondaria, e saranno seguiti da 5 docenti. L’attività sarà basata su laboratori pratici e supportata dalle nuove tecnologie: computer, videoproiettori, audiolibri e strumenti cartacei. Sono previste alcune uscite: nel bosco, accompagnati da una guardia forestale, una visita alla vecchia segheria veneziana e al vecchio mulino e una serata con gli astrofili. Il lunedì sarà il giorno dell’accoglienza dove si formerà il gruppo e i genitori potranno chiedere informazioni. Da martedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16, lezione in aula e poi attività ludico-ricreative. Sabato, giornata di chiusura con la presenza dei genitori ai laboratori. Durante la settimana non è prevista al campus la presenza dei genitori per favorire una migliore autonomia dei ragazzi. La settimana di permanenza costerà per ogni alunno 450 euro, compresi vitto e alloggio, a spese delle famiglie. (c.a.f.)
(fonte: Press-IN anno II / n. 834 - Trentino del 03-04-2010)
---------------------------------------------------
Press-IN è un'iniziativa del
Progetto Lettura Agevolata del Comune di Venezia.

Nessun commento: