«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 24 maggio 2017

I CTS della Città metropolitana di Roma sono anche su Telegram

Ciao a tutti,
ricordo che la Rete dei CTS – Centri Territoriali di Supporto ai Bisogni Educativi Speciali per le nuove tecnologie della Città metropolitana di Roma capitale è anche su Telegram
Le breaking news arrivano anche sull’applicazione di messaggistica.
Per attivare il nuovo canale basta scaricare la app Telegram https://telegram.org/apps sul proprio smartphone, collegarsi all’indirizzo https://telegram.me/romacts e cliccare su “Unisciti”.

UICI Lazio. Campo estivo riabilitativo I.RI.FO.R. Regionale del Lazio 2017 "IN CAMPO LA DIS-ABILITÀ"

L’I.Ri.Fo.R. Consiglio Regionale del Lazioha presentato il progetto “IN CAMPO LA DIS-ABILITÀ: SOGGIORNO ESTIVO RIABILITATIVO - RICREATIVO PER RAGAZZI CON DISABILITÀ VISIVA CON MINORAZIONI AGGIUNTIVE”, in collaborazione con il Centro Regionale Sant’Alessio Margherita di Savoia per i Ciechi di Roma.
Il campo sarà della durata di 7 giorni e si svolgerà dal 23 al 30 Luglio, presso la struttura “Centro Ferie Salvatore”, sita in San Felice Circeo (LT).
L’iniziativa è rivolta ad un numero massimo di 10 adulti ciechi pluriminorati residenti nel Lazio.
Per partecipare all’iniziativa si richiede, obbligatoriamente, di inviare il modulo di iscrizione al soggiorno estivo(che si trova in allegato) e la certificazione in possesso riguardante la condizione di pluriminorazione.
La quota di partecipazione è di €500,00 comprendente la pensione completa del soggiorno per il pluriminorato ed il suo operatore(messo a disposizione dall’I.Ri.Fo.R. Consiglio Regionale del Lazio) e tutto il trattamento riabilitativo.
Le prenotazioni dovranno pervenire, con la relativa documentazione richiesta, contestualmente al bonifico dell’anticipo di 100,00 euro all’I.Ri.Fo.R. Consiglio Regionale del Lazio, obbligatoriamente entro il giorno 16 giugno 2017 via fax o e-mail (06 86 39 11 17 – uiclazio@uiciechi.it ).
I criteri di ammissione al soggiorno estivo sono i seguenti:
- ESSERE NELLA CONDIZIONE DI MINORAZIONE VISIVA CON DISABILITÀ AGGIUNTIVA CERTIFICATA;
- ESSERE NELLA FASCIA DI ETÀ 16-35 ANNI;
- NON AVER USUFRUITO DELLO STESSO SERVIZIO NELL'ANNO PRECEDENTE;
- GRAVITÀ DELLE MINORAZIONI;
- ANZIANITÀ (SARANNO PRIVILEGIATI I SOGGETTI PIÙ GRANDI);
- USUFRUIRE DEI SERVIZI DEL CENTRO REGIONALE SANT’ALESSIO MARGHERITA DI SAVOIA PER I CIECHI;
- A PARITÀ DI CONDIZIONI FARA’ FEDE LA DATA DI RICEZIONE DELLA DOMANDA.
Qualora si superi il numero previsto delle domande si darà priorità ai soggetti iscritti all’U.I.C.I.
*Tutte le attività saranno coordinate dal Dr. Giuseppe D'Aniello, Neuropsicomotricista.
INFO: http://www.uiclazio.it/

Catania. Alternanza scuola-lavoro e Braille: un binomio possibile

Anche nel profondo Sud del nostro Paese, dunque, l’alternanza scuola-lavoro – nello specifico per il tramite del metodo di lettura e scrittura Braille – può e deve contribuire a porre le basi di una società migliore e a misura di tutti e di ciascuno: lo hanno ben dimostrato gli ottimi risultati conseguiti presso il Liceo Galilei di Catania, con il Progetto “Braillando insieme”, che vivrà il 26 maggio il proprio momento conclusivo e che ha impegnato gli studenti, proprio grazie al Braille, in un’iniziativa realmente inclusiva di alternanza scuola-lavoro
- continua su http://www.superando.it/

Roma. Allarme bullismo 2.0, l'innocenza perduta

Bullismo e cyberbullismo sono termini diventati, purtroppo, familiari. Ogni giorno, dalle pagine dei giornali, dai racconti di qualche mamma, dalle battute tra adolescenti rubate sulla metropolitana, veniamo a conoscenza di episodi di prevaricazione, abuso e intimidazione che rompono il disincanto con il quale gli adulti guardano al mondo dell'infanzia e dell'adolescenza.
La scuola, la famiglia, la strada sono così investiti da una crisi di prospettiva mentre internet e la possibilità di rimanere sempre connessi con il resto del mondo da potenziamento e rilancio dell'esperienza si trasformano in dannazione. Le vittime del bullismo soffocano le emozioni condannandosi alla sparizione mentre i bulli affogano nel proprio narcisismo.
Porre la parola fine a tutto questo è un atto di responsabilità, di educazione e cambiamento sociale. Un atto di consapevolezza per gli adulti, un atto di crescita per i giovani e gli adolescenti.
Intervenire è urgente per ricucire il senso dell'appartenenza sociale e superare la logica individualista del più forte. L'educazione e la cultura sono tra i pochi e veri antidoti (affianco a gli strumenti normativi necessari) per riuscire a capire che la società non ha bisogno di una nuova e più cattiva declinazione dei Ragazzi della via Pal.
Il ruolo della scuola, dunque, prima di tutto. E, sopra ogni cosa, l'attenzione e la sensibilità degli adulti…per intervenire ora
25 - 26 maggio 2017
Biblioteca Enzo Tortora
Conferenze con le scuole
Segue il programma dei due incontri: http://www.bibliotu.it/SebinaOpac/.do?idNews=15486

martedì 23 maggio 2017

Atti della 1^ sessione del seminario internazionale GRAFFITI

Sono pubblicati sul sito ADI gli atti della 1^ sessione del seminario internazionale GRAFFITI. Tracce della scuola che verrà, dedicata a “Benessere e apprendimento”, tema cruciale che solo recentemente sta ricevendo una qualche attenzione al di fuori degli ambienti specialistici.
Il problema è serio, ce lo dicono molte ricerche tra cui quelle dell’OMS e recentemente quella della Commissione per il benessere a scuola istituita dal Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi insieme al MIUR.
Secondo quest’ultima ricerca, il 70% dei preadolescenti supera un livello di malessere statisticamente significativo, cioè preoccupante. E’ quindi tempo che di questo problema non se ne occupino solo gli specialisti, ma la scuola tutta.
- continua su http://adiscuola.it/

Roma. C’era una volta un buon Servizio… Ora non c’è più

«C’era una volta – denuncia Mari Ferraro – il Servizio di Tutela della Salute Mentale e Riabilitazione in Età Evolutiva (TSMREE) dell’(ex) ASL Roma C (attuale Roma 2), con un ruolo importante nell’individuazione precoce, nel trattamento, e nella prevenzione di disturbi concernenti tutte le aree implicate nello sviluppo di un bambino/adolescente: motoria, cognitiva, psicoaffettiva e relazionale. Ora, di fatto, quel prezioso Servizio non c’è più e i diritti di tanti bambini risultano calpestati»
- continua su http://www.superando.it/

Parma. Il "cantiere" che forma chi deve educare: una settimana di eventi

20 laboratori formativi per operatori e adulti con responsabilità educative, 24 esperti di fama nazionale e internazionale, 10 eventi collaterali. Sono i numeri della seconda edizione del festival promosso dalla Libera università dell’educare. Dal 22 al 27 maggio al Teatro Due di Parma
- continua su http://www.redattoresociale.it/

MIUR. On line la piattaforma digitale S.O.F.I.A.

È aperta alle insegnanti e agli insegnanti dal 22 maggio 2017 la piattaforma digitale S.O.F.I.A. – Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti, realizzata dal Miur per la gestione della formazione.
S.O.F.I.A. (http://sofia.istruzione.it/) consentirà di gestire l’offerta di formazione attraverso una procedura di accreditamento dei soggetti interessati, svolta completamente on line. Inoltre, la piattaforma permetterà di catalogare, a cura degli enti di formazione, le iniziative formative che si intende proporre al personale docente su tutto il territorio nazionale, come previsto dalla Direttiva n.170/2016.
Nota prot. 22272 del 19 maggio 2017
- continua su http://www.orizzontescuola.it/

lunedì 22 maggio 2017

Improvvisazioni e pasticci nel nuovo Decreto sulla valutazione

«L’argomento della valutazione degli alunni con disabilità, DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) e altri BES (Bisogni Educativi Speciali) – scrive Flavio Fogarolo – è uno dei più caldi nelle nostre scuole, spesso occasione di contenzioso con le famiglie, e c’era semmai bisogno di una nuova normativa che chiarisse i punti ambigui, non di una, come quella fissata dal recente Decreto Legislativo 62/17, che aumenta pesantemente la confusione»
- continua su http://www.superando.it/

Commento
Giusto per non dimenticare... Il parere del Consiglio di Stato n. 348/91 non entra nel merito di che cosa sono le prove equipollenti, ma afferma che lo "Stato assume il potere-dovere di accertare e certificare che un soggetto ha raggiunto in un determinato settore culturale o professionale un certo livello di conoscenze e professionalità [...]. Non si può configurare un supposto diritto al conseguimento del titolo legale di studio, che prescinda da un oggettivo accertamento di competenze effettivamente acquisite". Il Consiglio di Stato afferma inoltre che il titolo di studio non può essere conseguito da "chi rimane al di sotto di quella soglia di competenza che è necessaria per il conseguimento di quel titolo".

Alunni stranieri con disabilità, parte il corso a Pavia

LEDHA –Lega per i diritti delle persone con disabilità in collaborazione con Ledha Pavia lancia ciclo di incontri “Con tutti e come tutti. L’inclusione dei bambini e dei ragazzi con disabilità stranieri a scuola e nella società” organizzato nell’ambito del progetto regionale “PRE.Ce.DO” (Piano regionale prevenzione e contrasto alla discriminazione).
Tre appuntamenti che metteranno al centro il tema dell’inclusione (scolastica e sociale) dei ragazzi stranieri con disabilità che, proprio a causa della loro doppia condizione di svantaggio, sono spesso soggetti a molteplici forme di discriminazione.
Gli incontri si svolgeranno a Pavia, presso l’Istituto comprensivo statale di via Angelini  con tre appuntamenti in programma rispettivamente giovedì 18 maggio (“La disabilità questa s-conosciuta: in Italia….e all’estero”); giovedì 25 maggio (“Bambini stranieri con disabilità a suola: dei diritti ….e delle pene!”) e martedì 6  giugno 2017 (“Bambini stranieri con disabilità… a casa e nella società. Responsabilità istituzionali, responsabilità sociali”). Docenti del cors saranno lo storico Matteo Schianchi e gli avvocati del Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi di LEDHA, Gaetano De Luca e Laura Abet.
INFO: http://personecondisabilita.it/page.asp?menu1=3&notizia=6421&page=1

sabato 20 maggio 2017

Roma. Cinema libera tutti: l'autismo si contrasta anche nella sala dei film

La proiezione di un film in una sala in particolari condizioni di “familiarità” per aprire verso l’esterno i bambini autistici. E’ lo strumento proposto dal progetto “Cinema Liberi Tutti” a Roma.
L’iniziativa, patrocinata dal IX Municipio di Roma Capitale, nasce dal sodalizio tra CRC Balbuzie, Centro di eccellenza accreditato con il Sistema Sanitario Nazionale e il Circuito Cinema. E vivrà la sua concretizzazione in una serie di proiezioni, attentamente selezionate, che prenderanno avvio il giorno 22 maggio, alle ore 15:30, presso il Cinema Fiamma di Roma (via Leonida Bissolati, 43), con la proiezione del film “Heidi”. A partire dal mese di settembre 2017, poi, la programmazione si snoderà in modo sistematico con cadenza mensile. E ne proporremo il programma dettagliato su queste nostre pagine.
Come riuscire a compenetrare nel complesso mondo dei bimbi autistici? Grazie al Friendly Autism Screening, sistema studiato ad hoc per rendere possibile, in particolar modo a bambini affetti da disturbo dello spettro autistico, l’esperienza cinematografica in sala. L’obiettivo è quello di ricreare un ambiente familiare, rassicurante, non estraneo o, peggio ancora, “ostile”. Perciò in sala le luci non saranno del tutto spente, il volume audio sarà leggermente più basso rispetto agli standard, i piccoli spettatori avranno libertà di movimento in sala (quindi è importante che sia totalmente in piano come quella del cinema Fiamma), durante la visione si potrà consumare il cibo portato da casa. E’ importante sottolineare che l’evento sarà totalmente gratuito.
- continua su http://www.saluteokay.com/
Fonte: Press-In anno IX / n. 1357 - SaluteOkay del 19-05-2017

Questo Decreto è un’occasione mancata

Al di là di alcuni aspetti apprezzabili, ma anche di varie criticità non risolte, secondo Gianluca Rapisarda «il testo definitivo del nuovo Decreto sull’inclusione degli alunni con disabilità è da ritenersi “vecchio” dal punto di vista culturale e pedagogico.
Esso, infatti, non fa esplicito riferimento alla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e considera ancora “staticamente” la didattica inclusiva come una prerogativa soltanto degli alunni/studenti con disabilità e non come una preziosa risorsa al servizio dei bisogni educativi di tutti e di ciascuno»
- continua su http://www.superando.it/2017/05/19/questo-decreto-e-unoccasione-mancata/

Disponibili in PDF i Decreti legislativi attuativi della legge 13 luglio 2015, n. 107

Disponibili in PDF i Decreti legislativi attuativi della legge 13 luglio 2015, n. 107
Serie Generale n. 112 del 16/05/2017
Supplemento Ordinario n. 23
http://www.gazzettaufficiale.it/30giorni/serie_generale;jsessionid=+s5mbnH6Yf1uvrOiHdQ+pg__.ntc-as1-guri2a

Cyberbullismo: una legge italiana

Ora che la legge sul cyberbullismo è stata approvata in via definitiva si potrà certo gridare allo scampato pericolo.
La versione di quella norma che il PD della Camera aveva brutalmente adulterato, partendo dal disegno di legge originario della Senatrice PD Ferrara, era un obbrobrio tale che anche solo essere riusciti a mettervi rimedio, violando tra l’altro il teorema usuale delle leggi sul digitale che in Italia partono brutte e diventano via via sempre peggiori durante i vari passaggi fra commissioni e aula, è, con i tempi che corrono, un evento da sottolineare.
Detto questo la legge Ferrara resta purtroppo quello che era in passato: un provvedimento in gran parte estetico, debolissimo da un punto di vista attuativo e pieno di quei barocchismi al quale il nostro Parlamento ci ha abituato e che fanno dell’Italia un Paese inadatto ad ogni forma di modernità.
- continua su http://www.ilpost.it/massimomantellini/

Quel che va e quel che non va nel Decreto sull’inclusione

Ci sono effettivamente alcuni interessanti elementi di cambiamento, secondo la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), nel Decreto sull’inclusione degli alunni con disabilità, pubblicato in questi giorni in Gazzetta Ufficiale.
E tuttavia permane anche una serie di aspetti che continuano a suscitare molte perplessità nella Federazione, non ultimo il fatto che si continuerà ad alimentare la delega del progetto inclusivo ai soli docenti per il sostegno, «un fronte – sottolinea il presidente della FISH Falabella – sul quale sin d’ora annunciamo un rinnovato impegno»
- continua la lettura su http://www.superando.it/

Apple e le disabilità, 7 video per 7 storie

Ci sono persone molto più forti di me. Più determinate, brillanti e creative di me. Sono i disabili. E lo dico con convinzione perché io al loro posto sarei avvilito per la maggior parte del tempo.
Fortunatamente la tecnologia aiuta moltissime persone. I sistemi operativi di Apple, grazie alla sezione Accessibilità, permette una vita normale a molte persone con handicap. Lo rivelano le sette storie raccontate nei sette filmati pubblicati dalla società:
- continua su http://www.melamorsicata.it/mela/2017/05/17/apple-le-disabilita-7-video-7-storie/

giovedì 18 maggio 2017

Corso di Alta Formazione per l'insegnamento delle lingue agli allievi con Bisogni Linguistici Specifici

Entro il 27 maggio è possibile iscriversi alla sessione invernale del Masterclass DEAL 2017, corso di alta formazione organizzato dal Gruppo di Ricerca DEAL di Ca' Foscari che offre una formazione specifica per sostenere gli studenti con disturbi del linguaggio, della comunicazione e dell'apprendimento nello studio delle lingue (materne, straniere e classiche).
INFO: http://www.gruppodeal.it/?page_id=116&lang=it

Milano. Giornata aperta 26 maggio 2017

Porte aperte sul web, la comunità di pratica per l’accessibilità dei siti scolastici invita tutti a CONDIVIDIAMO la Giornata aperta del 26 maggio 2017
INFO: http://www.porteapertesulweb.it/giornata-aperta-26-maggio-2017/

Più libri per i non vedenti, nuove norme UE

Le persone non vedenti, con disabilità visive o con altre difficoltà nella lettura di testi a stampa, continuano a incontrare numerosi ostacoli nell'accesso ai libri e ad altro materiale stampato.
Secondo l'Unione europea dei ciechi, infatti, l'Europa ha più di 30 milioni di non vedenti e ipovedenti, mentre si stima che la percentuale di libri pubblicati disponibili in formati accessibili per le persone con disabilità visive sia tra il 7 e il 20%.
- continua su http://www.cittadinanzattiva.it/

Roma. Un film e una tavola rotonda sulla Sindrome di Sjogren

L'Associazione A.N.I.MA.S.S. Sjogren organizza un incontro con proiezione del trailer e del backstage del film di Alessandro Zizzo “La sabbia negli occhi”, per il giorno 8 giugno p.v. presso la Sala Kodak della Casa del Cinema di Roma a Villa Borghese.
Si terrà anche una tavola rotonda con presenza delle Associazioni dei cittadini e pazienti (Anche Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato è stata invitata), e dei Medici.
Scarica la locandina dell’evento per maggiori informazioni.
- continua su http://www.cittadinanzattiva.it/

Piemonte. Al Salone del libro i volumi “speciali” delle biblioteche accessibili

Ideato dalla fondazione Paideia, il progetto riunisce una decina di biblioteche piemontesi, oltre ai servizi di neuropsichiatria infantile della città di Torino: da una settimana, ognuna di queste strutture distribuisce libri “tradotti” secondo il codice della comunicazione aumentativa e alternativa, adatto a disabili e persone con bisogni speciali
- continua su http://www.redattoresociale.it/

FISH. Decreti “Buona Scuola”: pubblicati fra luci e ombre

“Per FISH è stato un percorso molto sofferto e di intensi confronti fino all’ultimo per tentare di far apportare tutti i possibili miglioramenti, ma anche per frenare derive o rischi per la reale inclusione delle persone con disabilità – commenta il Presidente Vincenzo Falabella – Un confronto cui vanno riconosciute anche nuove sensibilità e disponibilità.”
FISH, in questo scenario, rileva alcuni elementi di cambiamento soprattutto dalla lettura del decreto legislativo 66/2017 che riguarda appunto l’inclusione degli alunni.
- continua su http://www.fishonlus.it/

Roma. Visite tattili-sensoriali Musei Civici - Biennale ArteInsieme

Nell’ambito della VII Biennale ArteInsieme del  2017, promossa dal Museo Tattile Statale Omero – Tactus Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l’Interculturalità, in collaborazione con ilMinistero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono in programma delle visite tattili-sensoriali che coinvolgono al momento ben tredici  Musei civici.
Queste proposte didattiche nascono con l’obiettivo di coinvolgere un pubblico sempre più ampio, favorendo l’accessibilità al patrimonio culturale e museale della città.
Successivamente verrà pubblicato il calendario completo dell’evento.

Il primo appuntamento di domenica 21 maggio prevede:
Una giornata a Villa Borghese
ore 11.00-13.00: MUSEO PIETRO CANONICA
Visita guidata tattile-sensoriale con operatori specializzati
L’esplorazione tattile di alcune opere permette di conoscere l’arte dello scultore Pietro Canonica, il cui lavoro, che si caratterizza per una straordinaria perizia tecnica e capacità di rendere attraverso il marmo la psicologia dei personaggi ritratti, si inserisce nella produzione artistica internazionale tra Ottocento e Novecento.
www.museocanonica.it
Referenti: Biancamaria Santese; Carla Scicchitano
biancamaria.santese@comune.roma.it; carla.scicchitano@comune.roma.it

ORE 13.00-15.30: in questa giornata è possibile acquistare un lunch box alla Caffetteria Casina del Lago (Viale dell'Aranciera n. 2), prenotando al numero 06 85 35 26 23 o inviando una mail all’indirizzo: casinadellago@gruppogiannelli.it

ORE 15.30-17.30: MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE
Visita guidata tattile-sensoriale con un curatore storico dell’arte del Museo e operatori specializzati
L’obiettivo dell’esperienza tattile-sensoriale è familiarizzare con la storia dell’Aranciera di Villa Borghese, scoprire la collezione permanente del museo e soprattutto la figura di Giorgio de Chirico, di cui si possono esplorare alcune sculture e conoscere opere pittoriche attraverso apposite tavole tattili.
www.museocarlobilotti.it
Referente: Laura Panarese laura.panarese@comune.roma.it

INFO: Visite guidate tattili-sensoriali gratuite con prenotazione obbligatoria al numero 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00)

Ancona. HACK-cessibility Days

Manifestazione di sensibilizzazione sull'Accessibilità e sulle Disabilità Visive
per sviluppatori software, designer, maker, ...
Ancona, 19-20 maggio 2017
in occasione del "Global Accessibility Awareness Day" (GAAD)
INFO: https://hackcessibilitydays.github.io/hackcessibilitydays/

Torino. Tecnologia e tiflologia: due proposte per l’integrazione

Un’ampia dotazione di strumenti tecnologici e la consulenza di un’esperta in tiflologia, la disciplina che studia problematiche e strategie legate alla disabilità visiva: è con tali iniziative che l’UICI di Torino (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) cercherà di essere ancora più vicina alle esigenze dei propri iscritti e in tal senso il 20 maggio presenterà presso la propria sede un’ausilioteca di tecnologie per disabili visivi e un servizio di consulenza tiflologica, proposte inserite in percorsi intrapresi già da anni, ma che ora verranno ampliate e organizzate in modo più sistematico
- continua su http://www.superando.it/2017/05/17/tecnologia-e-tiflologia-due-proposte-per-lintegrazione/

Bologna. Bambini e alunni con disabilità: un fenomeno in crescita costante nell’area metropolitana tra loro in aumento anche gli stranieri certificati

Negli ultimi tre anni scolastici l’incremento dei bambini/alunni con certificazione di disabilità in tutta l’area metropolitana è stato del 10,3% (scuole statali, scuole paritarie, Istruzione e formazione professionale, nidi di infanzia), passando da 3.703 alunni nell’anno scolastico 2014/2015 ai 4.086 nell’anno scolastico 2016/2017.
È quanto emerso durante il convegno “Bambini e alunni con disabilità: un fenomeno in crescita? Dati e analisi per una visione condivisa tra Scuola, Sanità e Comuni” organizzato ieri pomeriggio dalla Città metropolitana, insieme alla Conferenza territoriale sociale e sanitaria metropolitana. Un momento di confronto per una prima lettura integrata dei dati disponibili (nazionali, dell’ufficio Scolastico regionale, dei Servizi di neuropsichiatria, dei comuni del territorio metropolitano) relativi a una tendenza generale sostanzialmente omogenea su dati scolastici anche a livello nazionale.
- continua su http://www.bologna2000.com/
fonte: Press-IN - Sintesi del 17/05/2017

mercoledì 17 maggio 2017

Esami Maturità 2017, Documento 15 maggio: istruzioni dati personali alunni da pubblicare. Nota Miur

Il Miur, con la nota n. 5396 del 17 maggio 2017, ha fornito indicazioni in merito al trattamento dei dati personali degli studenti nel documento del 15 maggio.
- leggi la nota
(fonte: OrizzonteScuola)

Quelli che odiano su internet

Chi sono le persone che usano la rete per attaccare e insultare gli altri? Di persona sono arrabbiati quanto lo sono online? Il documentarista norvegese Kyrre Lien ha cercato di capire perché su internet le discussioni possono diventare molto violente.
- continua su http://www.internazionale.it/video/2017/05/17/internet-commenti

Emilia-Romagna. Biblioteche 2.0, gli archivi digitali che abbattono le barriere

Con i grandi archivi digitali i residenti di un piccolo comune hanno le stesse opportunità di chi vive in una metropoli, i cittadini stranieri possono leggere libri e giornali in lingua, chi ha difficoltà di lettura ha a disposizione strumenti come i sintetizzatori vocali. L’esperienza dell’Emilia-Romagna
- continua su http://www.redattoresociale.it/

Cyberbullismo, via libera alla legge: ecco il provvedimento in pillole



L'aula della Camera ha approvato in via definitiva il testo. Dall'oscuramento del web al docente anti-bulli in ogni scuola: ecco in sinteti le misure principali. Entra per la prima volta nell'ordinamento la definizione legislativa di cyberbullismo
- continua su http://www.redattoresociale.it/

Che delusione la nuova inclusione per gli alunni con disabilità

Sono stati pubblicati in Gazzetta ufficiale i testi delle otto deleghe legate alla Buona Scuola, in vigore dal 31 maggio 2017.
Come cambierà l'inclusione degli alunni con disabilità? Bene l'introduzione dell'ICF e del profilo di funzionamento, mentre delude la formazione iniziale per gli insegnanti. L'introduzione di fatto della separazione delle carriere legittimerà la delega dell'alunno con disabilità al solo insegnante di sostegno. E che dire del "premio" per le scuole speciali?
- continua su http://www.vita.it/

CTS Rieti. L’autismo: riflessioni ed itinerari per una didattica speciale

RIETI  19  Maggio 2017 
IPSSEOA “COSTAGGINI” – Via dei Salici 62 RIETI 

08:30-9:15  
Registrazione dei partecipanti

9:15-9:30
- Dott.ssa Carla D’Antimi, USR LAZIO
Presentazione e coordinamento dei lavori  
9:30-10:00    
Saluti delle Autorita’
- Dott.ssa Alessandra Onofri, Dirigente Scolastico IPSSEOA “Costaggini” di Rieti e Presidente CTS di Rieti
- Dott Gildo De Angelis, Direttore Generale dell’ USR Lazio
- Dott. Simone Petrangeli, Sindaco di Rieti
- Dott. Raffaele Ciambrone, Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e Comunicazione, MIUR
- Dott.ssa Maria Patrizia Bettini, Dirigente Tecnico, MIUR

10:00-11:30
ASD: stato dell’arte
Prof. Luigi Mazzone, Docente in Neuropsichiatria Infantile Universita’ degli studi di Roma “Tor Vergata”di Roma - Medico Ricercatore presso L’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma

11:30-13:00
I bisogni di un allievo con disturbo dello spettro autistico a scuola
Prof.  Lucio Cottini,  Professore ordinario di “Didattica e Pedagogia speciale”presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Udine

13:00-14:15 Pausa pranzo          

14:15-15:15
Autismo:  strategie inclusive a scuola
Dott. Giovanni Magoni, Psicologo presso l’Associazione CulturAutismo Onlus

15:15-16:45
Proiezione  Film  Life, Animated di Roger Ross Williams. Una storia singolare, che ispira fiducia e speranza
 
16:45-17:15
Considerazioni sul docufilm e dibattito
Moderatori:
- Dott.ssa Laura M. Fatta, Psicologa, Istituto Superiore di Sanità.
- Dott.ssa Carla D’Antimi, Dirigente Scolastico USR Lazio
- Dott. Massimo Grandi, Psicologo presso UOSDTSMREE ASL di Rieti
- Virgilio Paolucci, Presidente Coop. Sociale Loco Motiva Onlus

17:15-17:30  Chiusura dei Lavori

CTS Frosinone. Seminario “Connessi e Sicuri” 29 Maggio 2017

Si comunica che il CTS  di Frosinone  ha organizzato in collaborazione CISCO (Cisco Networking Academy si occupa di formazione nel settore dell’ICT in tutto il Mondo)  il seminario, denominato “Connessi e Sicuri”,  che ha come obiettivo la sicurezza dei minori in rete e l’uso consapevole di Internet, con lo scopo di responsabilizzare i minori e gli adolescenti, nonché i loro genitori, sui possibili rischi derivanti da Internet e dai Social Media.
Il seminario, con un approccio di base comprensibile a tutti, tratta temi quali: il collegarsi ad Internet con rispetto, la protezione del PC, la verifica delle fonti, la protezione dei dati personali, la sicurezza delle password, il cyberbullismo, l’adescamento sul web, la pubblicazione contenuti inopportuni, a chi rivolgersi in caso di pericolo.
INFO: http://www.iisbragaglia.it/

martedì 16 maggio 2017

Esami di Stato secondaria I grado, come comportarsi con alunni 104, DSA e BES. La guida

Il Miur, con la nota n. 4757 del 2 maggio 2017, ha ricordato la normativa disciplinante, per il corrente anno scolastico, gli esami conclusivi del primo ciclo di istruzione.
Le predetta normativa è costituita dalla CM n. 48/2012, che raccoglie tutte le istruzioni relative al DPR n. 122/2009, e la nota n. 3587/2014 riguardante gli alunni con disturbi specifici di apprendimento o con altri bisogni educativi speciali.
Ricordiamo in questa scheda ciò che è previsto dalla summenzionata normativa relativamente allo svolgimento delle prove d’esame da parte degli alunni:
- continua su http://www.orizzontescuola.it/

Oltre otto milioni di euro per le attività degli animatori digitali nelle scuole

Li stanzia il decreto firmato dalla Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Valeria Fedeli. Il finanziamento rientra fra le azioni di attuazione del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.
Qui tutti i dettagli: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs160517