«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 18 marzo 2015

Fondazione LIA nella shortlist del premio ABC per l’editoria accessibile

Fondazione LIA, la fondazione nata in seno ad AIE e dedicata a promuovere il libro e la lettura accessibili, in particolare per le persone con disabilità visive, è tra gli otto finalisti dell’ABC International Excellence Award for Accessible Publishing.
Il premio –indetto da Accessible Book Consortium (ABC), organizzazione internazionale che raccoglie editori e autori e lavora per aumentare le disponibilità di contenuti editoriali accessibili- riconosce chi si è distinto nel campo dell’accessibilità editoriale o che ha ottenuto risultati significati nel migliorare l’accessibilità di e-book o di altre pubblicazioni digitali per le persone con disabilità visiva.
La collaborazione di tutti i soggetti della filiera dell’editoria digitale (editori, distributori, produttori di software e dispositivi, utenti finali) e l’integrazione delle specifiche di accessibilità all’interno dei processi e dei canali mainstream sono elementi che caratterizzano il lavoro svolto da Fondazione LIA come altamente innovativo e inclusivo e che consentono di mettere a disposizione ogni mese circa 450 nuovi titoli accessibili sul sito www.libriitalianiaccessibili.it.
Il riconoscimento di ABC per il servizio realizzato da Fondazione LIA va ad aggiungersi ad altri premi e menzioni internazionali come la nomination per gli e-inclusion awards 2012 della Commissione europea e la segnalazione tra le best practice rispettivamente di G3ict-Global Initiative for Inclusive ICTs nel 2013 e di Zero Project nel 2014.
I vincitori verranno annunciati in occasione dell’International Excellence Awards che si terrà martedì 14 aprile alla London Book Fair.

Nessun commento: