«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 2 settembre 2015

WASP assieme all’ASPHI. Una stampante 3D per le persone con disabilità

Dal Blog di WASP un articolo sull'esperienza ASPHI di utilizzo della stampante 3D Delta 2040.
Matteo è uno studente non vedente dell’Università di Bologna. Frequenta il corso di Educatore professionale della facoltà di Medicina e sta svolgendo presso la Fondazione ASPHI il suo tirocinio formativo. In questi giorni, Matteo sta esplorando le forme dell’Empire State Building, stampato con una DELTA WASP 2040. E’ coinvolto insomma attivamente, assieme agli esperti e ai ricercatori di ASPHI, nella sperimentazione della stampante 3D che WASP ha messo a disposizione della onlus bolognese, che da più di trentacinque anni promuove l’inclusione delle persone disabili attraverso le tecnologie. Matteo ha perso la vista quando era molto piccolo e fino a ieri ne aveva solo sentito parlare, ma non conosceva le forme reali del grattacielo in stile art déco che è uno dei simboli della città di New York. Attraverso questa esperienza, si può affermare che Matteo ora può “vedere” e può conoscere attraverso il tatto.
- continua la lettura su http://www.asphi.it/

Nessun commento: