«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 1 dicembre 2018

Letture. La differenza invisibile

Marguerite ha 27 anni e apparentemente è una giovane donna come tutte le altre, senza particolari problemi di salute, con un lavoro, degli interessi e un compagno. Eppure si sente spesso fuori luogo e lotta giorno dopo giorno per salvare le apparenze...
Dal superbo tratto di Mademoiselle Caroline e dalla penna di Julie Dachez, che giocano abilmente con le parole e i colori, una graphic novel appassionante che svela le sofferenze e i talenti di chi ha la sindrome di Asperger, e sfata tanti luoghi comuni sull’argomento. Perché l’Asperger non è una malattia mentale, ma un modo diverso di percepire e di comprendere il mondo.
- continua su http://www.redattoresociale.it/Cultura/10%20Libri%20Sociali/Dettaglio/607860/LA-DIFFERENZA-INVISIBILE

Nessun commento: