«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

domenica 17 maggio 2015

Napoli. Evelyn Glennie, la First Lady delle percussioni

Domenica 17 alle ore 18 torna al San Carlo per il nuovo appuntamento della stagione sinfonica Evelyn Glennie, la “First lady delle percussioni”, che assieme all'Orchestra del Massimo napoletano sarà diretta dal russo Eduard Zilberkant in un programma di musiche contemporanee.
Anima eclettica delle percussioni, talento da fuoriclasse, Evelyn Glennie è una delle migliori percussioniste al mondo, capace di suonare come solista con prestigiose orchestre sinfoniche , così come con importanti complessi cameristici. Musicista non udente, la Glennie è diventata artista acclamata dai i palcoscenici internazionali: ogni suo concerto è un evento di grande impatto anche sotto l'aspetto visivo grazie alla presenza sul palco di percussioni di ogni genere e soprattutto per il suo modo di “sentire” la musica attraverso le vibrazioni: la Glennie suona senza scarpe e percepisce le onde sonore con i piedi e con il resto del corpo. Si è aggiudicata diversi Grammy Award ed è stata nominata “dame” dell'impero Britannico (l'equivalente femminile del titolo di baronetto). Tra le pochissime percussioniste dalla carriera internazionale, è anche autrice di “Good Vibrations”, autobiografia diventata un vero e proprio best-seller.
INFO: http://iltaccodibacco.it/campania/eventi/132529.html

Nessun commento: