«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 10 ottobre 2015

VEyes, occhiali “virtuali” per aiutare i non vedenti

A Catania Massimiliano Salfi, professore universitario ha fatto nascere nel 2012 vEyes, una piattaforma per aiutare i disabili visivi utilizzando la tecnologia. Uno dei suoi progetti vEyes Wear è stato scelto dalla Fondazione Vodafone all'interno del bando "Think for Social". Ecco la sua storia
«La prima intuizione mi è venuta tre anni fa sull'aereo, di ritorno da Napoli, dove a mia figlia di otto anni era stata appena diagnosticata la retinite pigmentosa, una malattia incurabile che la porterà a diventare cieca». Massimiliano Salfi, 47 anni, è un professore universitario di informatica di Catania e l'idea a cui si riferisce ha preso dal 2012 la forma della piattaforma vEyes che si occupa di sviluppare ausili tecnologici per ipovedenti e non vedenti.
- continua la lettura su http://www.vita.it/

Nessun commento: