«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 25 febbraio 2016

Dsa, una categoria di bambini che va "riempita"?

Un terapista ci scrive: i disturbi specifici dell'apprendimento sono in crescita esponenziale. Ma si tratta di quadri complessi da affrontare, per i cui soli test non bastano. Occorre valutarli in modo interdisciplinare con la collaborazione di scuola e famiglia, che hanno anche alcune responsabilità. Altrimenti si creano categorie con paletti rigidi, e chi non li rispetta è "fuori"
L'articolo “Cosa c’è dietro il boom dei disturbi dell’apprendimento?” apparso sul numero di gennaio di Vita dovrebbe indurre una riflessione approfondita su un fenomeno che senza ombra di dubbio si è dilatato considerevolmente e non dovrebbe essere liquidato in uno scontro tra ‘favorevoli e contrari’. Propongo, quindi, in merito al contenuto dell’articolo, un contributo che deriva dalla mia posizione professionale.
- continua la lettura su http://www.vita.it/

Nessun commento: