«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 19 marzo 2016

Looqui, la startup che fa “parlare” i sordociechi al telefono

La società, fondata nel 2015, ha realizzato un “telefono” per persone che hanno perso sia la vista che l’udito. Il dispositivo messo a punto è in grado di trasmettere informazioni in linguaggio tattile, attraverso una mano robotica stampata in 3D, rendendo possibile la comunicazione a distanza.
http://www.looquilabs.com/?lang=it
- continua la lettura su http://www.sordionline.com/

Nessun commento: