«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

lunedì 20 marzo 2017

Roma. Problemi comportamentali e disturbi della comunicazione nel bambino con deficit visivo

Problemi comportamentali e disturbi della comunicazione sono spesso in relazione; agire sui secondi  può  agevolare  il  controllo  dei  primi.  Cosa  sono  i  comportamenti  problema? Come possono  i  genitori  distinguerli  dai  capricci?  In  che  rapporto  si  trovano  con  le difficoltà  di comunicazione? Come si possono ridurre?
Giovedì 30 marzo 2017 ore 15.30 - 18.00 Sede Unione Italiana Ciechi, Via Mentana  2 b, Roma
La partecipazione è gratuita
Nel bambino con deficit visivo e disturbi della comunicazione possono riscontrarsi comportamenti problema  che,  se  precocemente  individuati  e  analizzati,  possono  essere  efficacemente  risolti.
Sovente, infatti, il comportamento problema consegue ad una difficoltà di decodifica ambientale, sociale,  relazionale  e  può  essere  connessa  alla  mancata  acquisizione  di  modalità  funzionali  di comunicazione.
Di  questo  si  tratterà  nel  seminario.  Infatti,  un  corretto  e  tempestivo  approccio  dei  genitori  al comportamento problema e allo sviluppo di competenze più adeguate, aiuterà il bambino nel suo percorso di crescita, eliminando una forte barriera all’apprendimento,  all’inclusione e allo sviluppo scolastico.
Maria Luisa GARGIULO  psicologa e psicoterapeuta Esperta nelle problematiche psicologiche, riabilitative ed evolutive nel settore del deficit visivo. psicoterapeuta dal 1997, ha scritto numerosi articoli e libri. Docente di corsi e seminari di formazione per operatori, insegnanti e riabilitatori.
Alba Arezzo, laureata in lettere e poi in scienze dell’educazione, educatore tiflodidattico ed esperta in tecniche e metodi comportamentali per persone con deficit visivo , disturbi della comunicazione e per lo sviluppo del comportamento verbale. Autrice di un libro e di alcuni articoli sull’argomento.

Nessun commento: