«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 25 febbraio 2015

Roma. Imparare a sentire

Tavola rotonda organizzata del Goethe Institut e il Max Planck Institut di Berlino con le Biblioteche di Roma su come favole e racconti possono influire sulla sfera emotiva di bambini e ragazzi.
L’incontro è ispirato dalla pubblicazione della Oxford University Press Learning how to feel (2014) ove vengono esplorati i processi di apprendimento dei bambini legati alle emozioni, indagando una vasta gamma di ambienti sociali, culturali e politici in Paesi quali la Gran Bretagna, la Germania, l’India, la Russia, la Francia, il Canada e gli Stati Uniti. La tavola rotonda, organizzata in collaborazione con Gian Marco Vidor, ricercatore presso Centro per la storia delle emozioni di Berlino, vedrà la partecipazione di quattro dei co-autori del volume:
Ute Frevert, direttrice del Centro per la Storia delle Emozioni dell’Istituto Max Planck di Berlino, membro scientifico della Società Max-Planck e Professoressa onoraria alla Freie Universität di Berlino. In precedenza la storica ha insegnato alle Università di Yale, Bielefeld, Costanza e Berlino. La DFG (Fondazione Tedesca per la Ricerca) nel 1998 le ha assegnato il rinomato Leibniz-Preis
Pascal Eitler, ricercatore nel Centro per la Storia delle Emozioni dell’Istituto Max Planck di Berlino, si occupa di emozionalizzazione e politicizzazione dei rapporti fra umani e animali nel XIX e XX secolo in Europa Occidentale e America del Nord
Benno Gammerl, ricercatore, lavora al Centro per la Storia delle Emozioni dell’Istituto Max Planck di Berlino. Il suo progetto di ricerca ha come titolo “Sentire diversamente. Omosessualità e sentimenti in territorio tedesco occidentale (1960-1990)”
Stephanie Olsen, ricercatrice, collabora con il Dipartimento di Studi Storici della McGill University (Montreal) e con il Centro per la Storia delle Emozioni (Berlino). È stata post-doctoral fellow alla Harvard University.
Il dibattito sarà moderato da Martino Negri dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, le cui ricerche si sviluppano nell’ambito della letteratura per l’infanzia e della didattica della letteratura, focalizzandosi sulla forma narrativa del picture book.
L'iniziativa è a ingresso libero. Info 06 84 40 051 -  info@rom.goethe.org.
INVITO
Venerdì 27 febbraio , ore 16:30
Incontro presso Auditorium del Goethe-Institut Via Savoia, 15

Nessun commento: