«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 18 febbraio 2015

Stampa 3D. Dawson e gli altri, i bambini «rinati» con le mani bioniche da supereroi

Un network di volontari ha già stampato in 3D 500 protesi a basso costo per i bambini che hanno perso l’arto. Uno dei fondatori «Nessun brevetto, è tutto online».
Dawson è nato senza le dita della mano sinistra e per anni ha lottato anche per poter farei gesti più semplici come legarsi le scarpe e afferrare piccoli oggetti. Ma all’età di 5 anni Dawson, che vive in Oregon con i genitori, ha cominciato a chiedere in lacrime perché fosse così diverso, perché non poteva fare quei piccoli gesti che ogni bambino riesce a fare. I genitori non potevano permettersi una protesi della mano ad alta tecnologia per il figlio, che in ogni caso raramente sono costruite per i bambini perché crescono troppo in fretta. L’aiuto è arrivato grazie a una persona sconosciuta che ha costruito per Dawson una mano artificiale con una stampante in 3D blu cobalto e nero che alla famiglia non è costata niente. Adesso il ragazzino, che ha 13 anni, può andare in bicicletta, tenere in mano una mazza da baseball e spera di poter fare il portiere nella sua squadra di calcio.
- continua la lettura su http://www.corriere.it/

Sito web correlato
http://enablingthefuture.org/

Nessun commento: