«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

giovedì 30 luglio 2015

Le materie scientifiche svelate a ciechi e ipovedenti: progetto dell'universita' di Torino

Si chiama Dapari (Disabilità in azienda, professionalità avanzata, ricerca e integrazione) ed è promosso dall'ateneo torinese. Obiettivo? Realizzare un centro universitario per consentire a ciechi e ipovedenti di leggere grafici e formule matematiche. 
Formule matematiche, dati e grafici accessibili anche ai ciechi grazie al primo centro universitario in Italia dove poter studiare materie scientifiche. Se fino a qualche tempo fa per un cieco, che volesse iscriversi all’università, le opzioni erano le sole facoltà umanistiche, oggi grazie a nuovi software di lettura le materie scientifiche non sono più off limits. A sperimentare la possibilità di formare studenti disabili in grado di analizzare dati, leggere tabelle e comprendere diagrammi e proiezioni ci ha pensato l’università di Torino con il progetto Dapari (Disabilità in azienda, professionalità avanzata, ricerca e integrazione). Lo scopo è di realizzare un centro all’interno dell’ateneo dove gli studenti ciechi e ipovedenti possano accedere a informazioni e saperi grazie all’utilizzo di software all’avanguardia. E formare così persone in grado di svolgere un lavoro all’interno delle aziende. “In questo modo permettiamo ai ragazzi di avere accesso a facoltà scientifiche come economia, matematica, fisica e chimica – spiega Anna Capietto docente dell’università di Torino e referente del dipartimento di matematica per i disabili nonché del progetto Dapari – e una volta conclusi gli studi di avere maggiori possibilità di trovare un impiego. Il nostro intento è permettere a un disabile di essere assunto per le sue competenze e non perché lo stabilisce una norma”. Infatti la legge 68 del 1999 impone a datori pubblici e privati di impiegare tra i loro dipendenti persone disabili.
- continua la lettura su Press-In anno VII / n. 1758 - L'Agenzia di Redattore Sociale del 29-07-2015

Approfondimento
- Torino. Corso di formazione sperimentale in Trascrizione tiflodidattica di testi contenenti formule
LAMBDA (Linear Access to Mathematics for Braille Device and Audio- synthesis)
- BrailleMat
- Infty Project. Mathematical Document Recognition and Analysis, User Interface, Accessibility of Scientific Documents
InftyReader
- Per una Matematica accessibile e inclusiva

Nessun commento: