«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 25 luglio 2015

Parliamo di “testamento pedagogico”

Garantire alle persone con disabilità supporti che continuino anche “dopo” la vita dei genitori, in modo tale che esse abbiano le stesse possibilità di inclusione sociale e di apprendimento che le famiglie avevano saputo garantir loro durante l’arco della vita.
È questo, in sintesi, il senso del “testamento pedagogico”, atto che intende dare un senso nuovo alla stessa figura dell’amministratore di sostegno e che è al centro di un lavoro sperimentale condotto presso l’Università di Bologna.
- continua la lettura su http://www.superando.it/

Nessun commento: