«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 11 novembre 2015

Da Asti il primo software gratuito italiano che aiuta i ragazzi con disabilità

Programmi che permettono ai disabili di superare i problemi di comunicazione con il mondo esterno, sia a scuola sia in famiglia. Ce ne sono diversi, ma tutti a pagamento. E con i tagli al mondo sella scuola, unitamente ai problemi economici di un numero crescente di famiglie italiane, questi software sono appannaggio di chi può permetterseli.
Da oggi non è più così, grazie ad un gruppo di esperti informatici astigiani che ha implementato Araword, il primo programma gratuito destinato ai soggetti con patologie gravi, a chi soffre di disturbi di apprendimento, ma anche ai bambini stranieri.
- continua la lettura su http://www.lastampa.it/

Approfondimento
http://ntdlazio.blogspot.it/2015/11/biella-le-potenzialita-di-araword-e.html

Nessun commento: