«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

venerdì 20 gennaio 2017

Neanderthal e sicurezza digitale

Immaginate di essere uomini e donne delle caverne il giorno che qualcuno inventa la clava. Fino a quel giorno ve la cavavate a cazzotti e sassate, ma all’improvviso è apparso qualcosa capace di moltiplicare la potenza fisica di amici e avversari.
Qualcuno di voi apprezzerà: con la clava è più semplice abbattere le tigri dai denti a sciabola; qualcuno diffiderà, ma un po’ alla volta la novità prenderà piede. E cominceranno i problemi, perché all’improvviso i più stronzi avranno la possibilità di aprirvi la testa a tradimento. E non c’è modo di impedirlo. Non con gli inviti alla calma, non con i divieti, perché qualcuno intenzionato a usare la clava contro di voi invece che sulla legittima selvaggina ci sarà sempre. Senza contare quelli che si faranno male da soli perché incapaci di usare il nuovo mezzo.
L’unico modo per salvare le corna sarà quello di adattarsi al nuovo ambiente, e dovrete farlo da soli perché i più vecchi ne sanno meno di voi. Imparerete a temere quelli che si avvicinano con un randello in mano, a guardarvi le spalle, a munirvi, se necessario, di un randello ancora più grosso o di un casco fabbricato con le noci di cocco.
Il vostro mondo è cambiato, e voi dovrete cambiare con lui.
- continua la lettura su http://www.ilpost.it/sandronedazieri/2017/01/13/neanderthal/

Nessun commento: