«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

sabato 4 febbraio 2017

Geometria ad occhi chiusi

In una lezione di geometria, già nella scuola primaria, frasi come “Facciamo il disegno” o “Guardiamo la figura” sono molto familiari. Chiediamoci: come mai, in questa parte della matematica, disegnare è un atto così spontaneo? In fondo, nonostante la geometria abbia un legame assai intimo con la realtà, ciò di cui si occupa non sono oggetti reali ma concetti ideali, non rappresentabili direttamente.
Riprendendo la Teoria dei Concetti Figurali dello Efraim Fischbein, le figure geometriche hanno, intrinsecamente, una natura sia concettuale che figurale. Nei suoi lavori, Fischbein mette in evidenza il fatto che, per un corretto ragionamento geometrico, i due aspetti dovrebbero interagire armonicamente tra loro, con il dominio degli aspetti concettuali su quelli figurali.
- continua la lettura su http://www.giuntiscuola.it/

Nessun commento: