«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

lunedì 20 marzo 2017

Roma. Presentazione del libro "COME RENDERE COMPRENSIBILE UN TESTO"

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Consiglio Regionale del Lazio (ONLUS) presenta il libro “Come rendere comprensibile un testo”, scritto da Maria Luisa Gargiulo ed Alba Arezzo.
L’iniziativa si terrà in data Giovedì 6 Aprile 2017 alle ore 14.30, presso la “Sala Aniene” della Regione Lazio - palazzina A, piano terra - con ingresso sito in via Cristoforo Colombo 212.
Il libro si rivolge ad insegnanti, educatori, assistenti alla comunicazione, genitori di bambini con disabilità o bisogni speciali, persone che producono testi o devono personalizzarli per fasce specifiche di utenti.
L’obiettivo finale è l’adattamento di un testo, senza necessariamente ridurre la quantità di informazioni dell’originale.
Ci si sofferma sull’importanza di esplicitare gli aspetti impliciti di un testo, (in relazione a deficit metacognitivi, disturbi dello spettro dell’autismo e disturbi della comunicazione) e di operare la descrizione analitica delle immagini (in base a deficit visivo o problemi di decodifica delle illustrazioni).
Destinatari sono persone con difficoltà specifiche (disturbi autistici ad alto funzionamento, deficit visivo con scarsa esperienza, deficit uditivo e difficoltà a decodificare il linguaggio, difficoltà a comprendere gli aspetti formali e pragmatici della comunicazione, deficit intellettivo lieve).
Il libro è utile in contesti di apprendimento e in ambiente scolastico.
Vi si trovano numerosi esempi sulle tecniche di esplicitazione e di descrizione come forme di facilitazione della comprensione, attraverso la rielaborazione strutturale e formale di parole, frasi, contenuti e immagini di un testo.
Intervengono:
Claudio Cola: Presidente Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti – Consiglio Regionale del Lazio (ONLUS);
Stefania Stellino: Presidente ANGSA Lazio (Associazione Genitori Soggetti Autistici);
Margherita Orsolini: Professore Ordinario di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione. Responsabile del “Laboratorio della volpe rossa – Servizio di consulenza sui disturbi dell’apprendimento”, presso il dipartimento di Psicologia dei processi di Sviluppo e Socializzazione di Università “La Sapienza” di Roma;
Maria Clarice Bracci: Educatrice professionale e docente.
Antonella Romanini: Genitore;
Ersilia Bosco: Psicologa clinica psicoterapeuta. Presidente dell’Associazione “suoni e immagini per vivere ONLUS”;
Le autrici:
Maria Luisa Gargiulo - Psicologa e psicoterapeuta, lavora da oltre 20 anni con ragazzi e bambini in difficoltà, con i loro genitori ed insegnanti. Consulente, formatore e supervisore di progetti per persone in età evolutiva con deficit visivo o doppia diagnosi, ha pubblicato per Franco Angeli “Il bambino con deficit visivo” (2005) e “Crescere Toccando” (2009)
Alba Arezzo - Laureata in Lettere e in Scienze dell’Educazione e della Formazione, lavora in ambito educativo come assistente alla comunicazione tiflodidattica e come educatrice per persone con disabilità visiva associata ad altri deficit, disturbi dello spettro autistico, deficit intellettivo, disturbi comportamentali.

Nessun commento: