«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

mercoledì 25 aprile 2018

Bergamo, la storia di Fabio: sordo dalla nascita ha due lauree, un lavoro e punta a un master all'estero

"Da piccolo è stata dura ma genitori, insegnanti e compagni di scuola mi hanno aiutato moltissimo", rivela Fabio Bosatelli, 27enne dottore in Ingegneria edile e in Economia, un posto fisso all'Enel di Seriate. "Devo dire grazie alla tecnologia, che ha fatto passi da gigante: fossi nato qualche decina di anni fa avrei vissuto un'altra vita"
E' proprio la tecnologia, anche nel campo della disabilità, ad affascinare Fabio, che mentre parla si toglie una delle piccolissime protesi che ha nelle orecchie e ce la fa vedere: "Rispetto a quelle che portavo da bambino, queste sono incredibilmente più sensibili. Mi aiutano a percepire i suoni superiori ai 50 decibel, quindi riesco ad affrontare normalmente una conversazione. Tutti dicono che urlo quando parlo - sorride - ma è solo perché non sento i rumori troppo bassi. Anche con gli smartphone tutto è diventato più semplice, posso comunicare per chat e messaggi, e non è cosa da poco. Credo di essere stato fortunato: fossi nato anche solo qualche decina di anni fa avrei avuto pochissime possibilità di fare una vita normale, come quella che vivo ora. Mi piacerebbe, in futuro, lavorare perché i ragazzi che domani nasceranno con una condizione simile alla mia possano avere ancora più chance".
- continua su http://milano.repubblica.it/cronaca/2018/04/23/news/bergamo_storia_ragazzo_sordo_due_lauree-194640303/

Nessun commento: