«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

venerdì 1 giugno 2018

A Rosanna Benzi, grazie al suo vizio di vivere

Scomparsa nel 1991 Rosanna Benzi ha vissuto ventinove anni in un polmone d’acciaio, non a casa, ma in una stanza d’ospedale, che divenne il suo salotto, il suo studio da dove lanciò delle campagne pioneristiche, oggi diritti riconosciuti, ma soprattutto: “Fu la prima a parlare di identità femminile delle donne con disabilità, voglia di maternità, la prima a toccare l’argomento sessualità. Sono temi caldi, ancora oggi poco dibattuti e vissuti con disagio dagli stessi diretti interessati”.
- continua su https://lagendadelledonneilblogdipatriziacordone.wordpress.com/2018/05/10/4218/

Nessun commento: