«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

venerdì 17 luglio 2015

Ma la scuola non può essere “cambiata per decreto”

La privazione della libertà di scelta nella permanenza nel proprio istituto produrrà effetti deleteri a livello di motivazione individuale. La “reinterpretazione” del concetto di organico funzionale avrà l’effetto immediato di gerarchizzare i docenti. Una regressione culturale inquietante sugli alunni con disabilità. Ma soprattutto, l’aver dimenticato che un sistema che si fonda sulla produzione e lo scambio di beni relazionali, come è la scuola, gli incentivi di mercato non funzionano. Una critica estremanente puntuale e ragionata della Buona Scuola
Maria Grazia Fiore è docente di scuola primaria dal 1997, formatrice e blogger. Ha un dottorato di ricerca in Archeologia e didattica dei beni culturali, una laurea in Scienze dell’Educazione con una tesi in Educazione degli adulti dal titolo Nuovi modelli organizzativi per la scuola dell’autonomia e due Master. Ha due blog, Speculum Maius e L’officina di Jacopo, dove le sue esperienze di insegnante, formatrice e mamma tosta di un ragazzo autistico (è anche vicepresidente e referente regionale per la Puglia dell'associazione Genitori tosti in tutti i posti) si sedimentano in riflessioni e strumenti condivisi.
- continua la lettura su http://www.vita.it/

Nessun commento: