«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

lunedì 6 giugno 2016

Dislessia, un seminario a Gavoi

GAVOI. Il progetto “Babbacorras Spazio Bes”, che è stato inaugurato il 14 maggio nella biblioteca comunale di Gavoi, comincia la sua attività di formazione il 6 giugno a partire dalle ore 17.30, con la proiezione di un seminario dal titolo “Strumenti compensativi informatici per dislessia e Dsa utili nella scuola secondaria”.
L’iniziativa nasce dalla collaborazione di più soggetti quali l’amministrazione comunale (assessorato della Cultura, Identità, Istruzione) la biblioteca comunale, l’istituto comprensivo, l’associazione italiana dislessia, l’associazione Isola delle Storie e l’associazione Il paese dei bambini che hanno voluto creare, valorizzare e proporre una nuova rete culturale dedicata ai ragazzi che hanno bisogno di attività educative speciali.
All’interno della biblioteca Comunale, dunque, il 6 giugno dalle ore 17.30 alle ore 19.30 verrà creata un’aula virtuale aperta gratuitamente agli alunni Bes, ai genitori, ai docenti e agli educatori più in generale. «I partecipanti – come spiega l’assessore comunale alla cultura di Gavoi, Enrico Mura – potranno seguire on line il relatore che presenterà l’argomento utilizzando presentazioni, video o altro. Nello specifico i moduli trattati, curati dalla cooperativa Anastasis, saranno: come realizzare una mappa di un argomento dal libro digitale in Pdf; usare l’Ocr quando si ha un testo che la sintesi vocale non può leggere; fare un riassunto in modo facile e chiaro, senza distrazioni; fare i formulari di matematica leggibili dalla sintesi vocale; creare dizionari visuali in lingue straniere leggibili dalla sintesi vocale.
«Si tratta di temi importanti _ sottolinea Enrico Mura _ per chi quotidianamente si confronta con i problemi dell’apprendimento per i Dsa. I partecipanti potranno ascoltare il relatore, guardare le presentazioni sul video ed interagire con il docente tramite la chat, ponendo domande e chiedendo chiarimenti. Il progetto Babbacorras in concreto _ conclude l’assessore comunale alla Cultura, Enrico Mura _ consiste nella creazione di uno spazio all’interno della biblioteca comunale adibito ad ospitare una postazione con computer e ausili informatici che potrà favorire la partecipazione attiva delle diverse intelligenze. Questo seminario avrà quindi l’obiettivo di formare e accrescere le competenze dei partecipanti che potranno affiancare al meglio gli alunni Bes che frequentano la biblioteca, utilizzando efficacemente tutti gli strumenti in dotazione che sono necessari per lo studio».
(fonte: Press-In anno VIII / n. 1297 - La Nuova Sardegna del 05-06-2016)

Nessun commento: