«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

domenica 4 giugno 2017

Software libero nella scuola in questi giorni al MIUR

Questa settimana una nutrita delegazione di attivisti a favore della promozione del software libero sarà ricevuta al Miur. Fanno parte di questa delegazione: ILS, Wikimedia, Libreitalia, FSFE.
La proposta in discussione è l'attivazione di un protocollo di impegni ed azioni che potranno essere portate avanti nelle scuole con il riconoscimento "ufficiale" del Miur.
Il principale obiettivo che ci stiamo ponendo è quello di coinvolgere in questa azione alcune "istituzioni" scolastiche: ITD-CNR di Genova, rete Pasw e DematVR, con la finalità di rendere duraturi, e quindi affidabili, alcuni grossi progetti: ITD per dare continuità a Sodilinux, DematVR a Lampschool e rete Pasw per la distribuzione dei modelli di CMS adattati per le scuole.
In questi mesi sono state coinvolte attivamente DemtVR e rete Pasw e siamo molto vicini all'ITD, che tra l'altro è piuttosto impegnativo nel coinvolgimento.
Ovviamente poi nel protocollo troveranno posto gli impegni di ILS, Wikimedia, Libreitalia, in termini di supporto e formazione rivolti agli insegnanti e agli studenti.
Al ministero si pensa di chiedere un aiuto al fine di promuovere il software libero attraverso canali ufficiali: circolari, pagine sul sito ministeriale, e qualsiasi altra azione di appoggio alla promozione del SL nella scuola.
Ci auguriamo che questo sia solo un primo passo per un futuro maggiore impegno delle istituzioni in favore della promozione del software libero.
Paolo e Matteo
(fonte: ML [sodilinux_cts_vr])

Nessun commento: