«Il futuro è già qui, solo che non è equamente distribuito»

William Gibson

mercoledì 3 marzo 2021

Borsa di studio internazionale per studenti e ricercatori con disabilità

Scadenza candidature: 31 marzo 2021

Anche quest’anno, il Forum Europeo della Disabilità (European Disability Forum), in collaborazione con la società di software americana Oracle, ha emanato un bando per l’erogazione di una borsa di studio rivolta a studenti con disabilità con alto profitto, iscritti per l’anno accademico 2020-2021 a un corso di laurea (triennale o magistrale) o a titolari di dottorato di ricerca nei settori dell’informatica, dell’ingegneria informatica, della user experience e ambiti similari

http://giornale.uici.it/borsa-di-studio-internazionale-per-studenti-e-ricercatori-con-disabilita-2/

Su Rai Yoyo (canale 43) arriva Pablo, con le sue fantastiche avventure

Un cartone animato inclusivo che affronta il tema dell'autismo

Un prodotto di animazione rivolto a tutti, in cui la diversità di ciascuno è la chiave per superare ogni difficoltà. E' “Pablo”, in onda da lunedì 1° marzo, tutti i giorni, alle 18 su Rai Yoyo, e dal 2 marzo in replica anche alle 9.35. La serie animata, fresca di nomination per i BAFTA, è già disponibile su RaiPlay, anche in lingua inglese.

(ringrazio Anna Claudia C. della segnalazione)

https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2021/02/Su-Rai-Yoyo-canale-43-arriva-Pablo-conle-sufantastiche-avventure-3e4d6e27-8e36-4c7d-9f4e-4406254ddc73-ssi.html

Webinar "Esempi di progettazione educativo-didattica per la scuola dell’infanzia e primaria"

Esempi di progettazione educativo-didattica per la scuola dell’infanzia e primaria

con Sofia Cramerotti, Silvio Bagnariol, Marzia Mazzer

Giovedì 11 marzo, ore 17:30

Informazioni e iscrizioni qui http://bit.ly/3dAXL3L

La playlist sul nuovo PEI

Ciao a tutt*

ho creato nel mio canale YouTube la playlist dei webinar dedicati al nuovo PEI

https://youtube.com/playlist?list=PLZ3x3dZAyaq46loTI9ZnJJ68RBLTBPCPS

per motivi che ignoro non e' possibile inserire il webinar del Ministero dell'Istruzione che è visibile all'indirizzo https://youtu.be/PtAD3FnNXyk

Un saluto

Iacopo

Il DPCM 2 marzo 2021 con le regole dal 6 marzo al 6 aprile 2021

Capo III - Misure di contenimento del contagio che si applicano in Zona gialla

Art. 21 - Istituzioni scolastiche

1. Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, in modo che almeno al 50 per cento e fino a un massimo del 75 per cento della popolazione studentesca delle predette istituzioni sia garantita l'attività didattica in presenza. La restante parte della popolazione studentesca si avvale della didattica a distanza. Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell'istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall'ordinanza del Ministro dell'istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata. L'attività didattica ed educativa per i servizi educativi per l'infanzia, per la scuola dell'infanzia e per il primo ciclo di istruzione continua a svolgersi integralmente in presenza. È obbligatorio l'uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso dei predetti dispositivi.

2. La misura di cui al primo periodo dell'art. 43 è disposta dai Presidenti delle regioni o province autonome nelle aree, anche di ambito comunale, nelle quali gli stessi Presidenti delle regioni abbiano adottato misure stringenti di isolamento in ragione della circolazione di varianti di SARS-CoV-2 connotate da alto rischio di diffusività o da resistenza al vaccino o da capacità di indurre malattia grave; la stessa misura può altresì essere disposta dai Presidenti delle regioni o province autonome in tutte le aree regionali o provinciali nelle quali l'incidenza cumulativa settimanale dei contagi sia superiore a 250 casi ogni 100.000 abitanti oppure in caso di motivata ed eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.

3. Presso ciascuna Prefettura-UTG e nell'ambito della Conferenza provinciale permanente di cui all'art. 11, comma 3, del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, è istituito un tavolo di coordinamento, presieduto dal prefetto, per la definizione del più idoneo raccordo tra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari dei servizi di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in funzione della disponibilità di mezzi di trasporto a tal fine utilizzabili, volto ad agevolare la frequenza scolastica anche in considerazione del carico derivante dal rientro in classe di tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Al predetto tavolo di coordinamento partecipano il Presidente della provincia o il sindaco della città metropolitana, gli altri sindaci eventualmente interessati, i dirigenti degli ambiti territoriali del Ministero dell'istruzione, i rappresentanti del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, delle regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano, nonché delle aziende di trasporto pubblico locale. All'esito dei lavori del tavolo, il prefetto redige un documento operativo sulla base del quale le amministrazioni coinvolte nel coordinamento adottano tutte le misure di rispettiva competenza, la cui attuazione è monitorata dal medesimo tavolo, anche ai fini dell'eventuale adeguamento del citato documento operativo. Nel caso in cui tali misure non siano assunte nel termine indicato nel suddetto documento, il prefetto, fermo restando quanto previsto dall'art. 11, comma 4, del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, ne dà comunicazione al Presidente della regione, che adotta, ai sensi dell'art. 32 della legge 23 dicembre 1978, n. 833, una o più ordinanze, con efficacia limitata al pertinente ambito provinciale, volte a garantire l'applicazione, per i settori della scuola e dei trasporti pubblici locali, urbani ed extraurbani, delle misure organizzative strettamente necessarie al raggiungimento degli obiettivi e delle finalità di cui al presente comma. Le scuole secondarie di secondo grado modulano il piano di lavoro del personale ATA, gli orari delle attività didattiche per docenti e studenti, nonché degli uffici amministrativi, sulla base delle disposizioni del presente comma.

4. Al fine di mantenere il distanziamento interpersonale, è da escludersi qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa, fatta eccezione per tutte le attività mirate all'apprendimento, al recupero della socialità, comunque nel rispetto delle norme di sicurezza.

5. Le riunioni degli organi collegiali delle istituzioni scolastiche ed educative di ogni ordine e grado continuano a essere svolte solo con modalità a distanza. Il rinnovo degli organi collegiali delle istituzioni scolastiche, qualora non completato, avviene secondo modalità a distanza nel rispetto dei principi di segretezza e libertà nella partecipazione alle elezioni.

6. Gli enti gestori provvedono ad assicurare la pulizia degli ambienti e gli adempimenti amministrativi e contabili concernenti i servizi educativi per l'infanzia. L'ente proprietario dell'immobile può autorizzare, in raccordo con le istituzioni scolastiche, l'ente gestore ad utilizzarne gli spazi per l'organizzazione e lo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, non scolastiche né formali, senza pregiudizio alcuno per le attività delle istituzioni scolastiche medesime. Le attività dovranno essere svolte con l'ausilio di personale qualificato, e con obbligo a carico dei gestori di adottare appositi protocolli di sicurezza conformi alle linee guida di cui all'allegato 8 e di procedere alle attività di pulizia e igienizzazione necessarie. Alle medesime condizioni, possono essere utilizzati anche centri sportivi pubblici o privati.

Capo V - Misure di contenimento del contagio che si applicano in Zona rossa

Art. 43 - Istituzioni scolastiche

1. Sono sospese le attività dei servizi educativi dell’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado si svolgono eclusivamente con modalità a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell'istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall'ordinanza del Ministro dell'istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Testo DPCM 2 marzo 2021:

https://www.notiziedellascuola.it/legislazione-e-dottrina/indice-cronologico/2021/marzo/DECRETO_PCM_20210302_NIR-1



Atti Webinar “Nuovo PEI: il ruolo dei genitori"


Atti Webinar “Nuovo PEI: il ruolo dei genitori"

con Stefania Stellino, Francesca Palmas, Dario Ianes e Flavio Fogarolo.

Se vuoi rivedere la registrazione clicca su questo link https://youtu.be/WkXioZyFvLE

Se vuoi scaricare le slide di Stefania Stellino, clicca su questo link https://issuu.com/edizionierickson/docs/erickson_stellino

Se vuoi scaricare le slide di Francesca Palmas, clicca su questo link https://issuu.com/edizionierickson/docs/il_ruolo_dei_genitori_e_nuovi_pei

Accessibilità digitale: anche i verbali del CTS non sono accessibili e ricercabili

Segnalo che tutti i documenti consultabili della Protezione civile sono documenti scansionati, quindi non solo non accessibili ma nemmeno “ricercabili”. Così come i verbali del CTS. In tema di accessibilità c’è ancora un grande lavoro da fare...

https://www.economyup.it/innovazione/accessibilita-digitale-anche-i-verbali-del-cts-non-sono-accessibili-e-ricercabili/

USR Emilia Romagna. Evento informativo “Come cambia la valutazione nella scuola primaria”

Con nota prot. 3811 del 1 marzo 2021, l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna invita i genitori delle scuole dell’Emilia-Romagna a partecipare all’incontro in oggetto, in programma martedì 30 marzo 2021, dalle ore 18:30 alle ore 20:00, tramite la piattaforma GoToWebinar

https://www.istruzioneer.gov.it/2021/03/02/evento-informativo-%e2%80%8bcome-cambia-la-valutazione-nella-scuola-primaria%e2%80%8b/

Seminario “Il bisogno di comunicare: dalle emoticon alla CAA” – 18 marzo 2021

L’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna organizza il Seminario “Il bisogno di comunicare: dalle emoticon alla CAA” Disturbi dello Spettro Autistico – Sintesi dati, azioni e formazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna. 

https://www.istruzioneer.gov.it/2021/03/01/seminario-il-bisogno-di-comunicare-dalle-emoticon-alla-caa-18-marzo-2021/

Non siamo uguali

Piccoli suggerimenti per far diventare la scuola davvero inclusiva. Perché gli insegnanti di sostegno servono (anche se andrebbero cambiati i criteri di formazione e scelta), ma da soli non bastano

https://invececoncita.blogautore.repubblica.it/lettere/2021/03/03/non-siamo-uguali/

Lingua dei segni e lingua vocale come risorse del bambino con sordità


Lingua dei segni e lingua vocale come risorse del bambino con sordità

https://youtu.be/Wo73MPElN0Y

martedì 2 marzo 2021

L’Officina delle attività psicoeducative promossa da Autismo e ABA

Un accompagnamento quotidiano attraverso attività ludiche e psicomotorie, da svolgere a casa con i propri bambini/e e ragazzi/e e anche un modulo espressamente dedicato agli insegnanti, per essere preparati ad attività utili in questo difficile periodo di chiusura delle scuole in Campania

Consiste in questo il progetto a partecipazione gratuita denominato “Officina delle attività psicoeducative”, promosso dalla Cooperativa Sociale campana Autismo e ABA, e ideato dalla pedagogista e psicomotricista Moira Faustini, in collaborazione con l’analista del comportamento Alessandra D’Alterio

http://www.superando.it/2021/03/02/lofficina-delle-attivita-psicoeducative-promossa-da-autismo-e-aba/

Aritmetica manuale


Il POST promuove l’evento on line per presentare il libro di Anna Maria Bianconi “Aritmetica Manuale”, per parlare di idee montessoriane per l’apprendimento della matematica da applicare in ogni tipologia di scuola: montessoriana o comune.

https://youtu.be/vC8n96q3uvI

UICI Marche – Corso di informatica tecnologia assistiva per la disabilità visiva

Mai come in questo periodo è importante rimanere al passo con i tempi utilizzando al meglio tutto ciò che ci consente di essere online per poter svolgere i gesti quotidiani in un periodo dove gli spostamenti sono limitati per tutelare la nostra sicurezza; strumenti che possiamo utilizzare sempre in piena autonomia per agevolare la nostra indipendenza.

http://giornale.uici.it/marche-corso-di-informatica-tecnologia-assistiva-per-la-disabilita-visiva/

UICI Marche – Corso di informatica e tecnologia assistiva per la scuola

Percorso formativo in video conferenza dedicato a genitori, insegnanti, assistenti scolastici ed esperti nel settore medico-oculistico.

Il corso vedrà la partecipazione ed il supporto delle risorse tecniche e umane messe a disposizione dalla Conferenza dei Presidenti dei Club Rotary del Distretto 2090 in collaborazione con UICI e I.RI.FOR. Marche e con Universal Access.

http://giornale.uici.it/marche-corso-di-informatica-e-tecnologia-assistiva-per-la-scuola/

Accessibilità. Prosegue la rubrica AGID sul Glossario dell’innovazione

Prosegue la rubrica AGID sul Glossario dell’innovazione, un viaggio alla scoperta delle parole della trasformazione digitale

Oggi parliamo di…  ACCESSIBILITÀ

È la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili senza discriminazioni anche da parte di coloro che, a causa di disabilità, necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari (articolo 2, comma a, Legge 4/2004)

https://docs.italia.it/italia/piano-triennale-ict/pianotriennale-ict-doc/it/2019-2021/09_strumenti-per-la-generazione-e-la-diffusione-di-servizi-digitali.html#accessibilita

Sanremo, il pubblico non c'è, i Lis performer sì. Ecco i 12 che segneranno le canzoni


Tornano, per il secondo anno, i giovani artisti che traducono testi e musica con le mani e con il corpo. Nicola Noro: “Tante restrizioni per la pandemia, ma siamo qui, insieme, in una bolla diversa dalla realtà che viviamo da un anno”

https://youtu.be/OQXJ-Fn3PDw

https://www.redattoresociale.it/article/notiziario/sanremo_il_pubblico_non_c_e_i_lis_performer_si_ecco_i_12_che_segneranno_le_canzoni

Se quello diverso fossi proprio tu?


Se quello diverso fossi proprio tu?

Un Mondo che esclude non piace a nessuno. #Includeresipuò!

https://youtu.be/QwGeHOKH5P4

Apple. Migliorare le abilità di lettura e scrittura con il Mac

Apple. Migliorare le abilità di lettura e scrittura con il Mac

https://video.ibm.com/playlist/627173/video/127426084

Apple. Accessibilità: migliorare le abilità di lettura

Apple. Accessibilità: migliorare le abilità di lettura

https://video.ibm.com/playlist/627173/video/126489973

Webinar "Immersive Reader: leggere non è più un problema!"

Nuovo appuntamento con i webinar degli Accessibility Days, per mercoledì 10 marzo alle ore 17.00.

L'iscrizione, gratuita, può essere effettuata qui:

https://community.codemotion.com/accessibility-days/meetups/meetup-aperitech-online-edition-della-community-di-accessibility-days

lunedì 1 marzo 2021

I cinque grandi errori sulla tecnologia didattica e come correggerli

1. La tecnologia non deve sostituire l’insegnante: ci sono cose che le tecnologie possono fare in modo più efficace e che permettono all’insegnante di risparmiare tempo e fatica per dedicarsi a ciò che esse non sono in grado di fare (o comunque non meglio dell’insegnante).

2. La tecnologia funziona solo se si cambia il modo di apprendere: se si utilizzano le tecnologie come contenitori nuovi per metodi vecchi, è quasi scontato che il risultato sia negativo.

3. L‘efficacia delle tecnologie nella didattica non è misurabile secondo i parametri tradizionali: se si continua a quantificare l’apporto delle tecnologie a scuola in base all’esito di test standardizzati o a tassonomie tradizionali, si limita la loro portata e li si riduce a tecniche, quando invece sono piuttosto — o dovrebbero essere — pratiche (vedi punto successivo).

4. La tecnologia non può migliorare un curricolo tradizionale: conseguentemente ai punti 2 e 3, si trascura troppo spesso il fatto che, come dice anche Zaho, “technology has created a new world, which demands new skills and knowledge”. Un insegnamento ancorato a un modello erogativo, lineare, frontale, difficilmente farà un uso adeguato e fruttuoso delle tecnologie, che contengono dei percorsi di conoscenza diametralmente opposti (collaborativi, reticolari, diffusi).

5. Spostare l’attenzione dalle tecniche alle pratiche: le tecnologie passano in fretta, i bisogni restano. Se fino a poco più di 10 anni fa non si sapeva nemmeno cosa fosse un tablet e ora sembra lo strumento indispensabile per fare “didattica innovativa”, nessuno può immaginare con cosa avremo a che fare tra 5 anni. Risulta quindi necessario focalizzarsi non sulle tecnologie come “tecniche”, appunto, quanto piuttosto sui bisogni e le esigenze degli studenti e su come la tecnologia intesa nel suo complesso può contribuire a edificare questo ponte tra i loro bisogni e il mondo reale. Questo non significa usare di più la tecnologia, ma sapere scegliere la migliore pratica — pedagogica prima che tecnologica — che però non può ignorare la tecnologia, se non nel suo utilizzo in classe, comunque per la sua innegabile presenza nella realtà quotidiana.

Marco Dominici - Yong Zhao

(fonte https://medium.com/il-digitale-e-la-scuola/5-motivi-per-cui-la-tecnologia-non-aiuta-la-didattica-7b56bfd6213)

Webinar. Lavoro di Gruppo, lavoro di rete e qualità dell’inclusione

Ricordo che mercoledì 3 marzo alle 17 si svolgerà l'ultimo incontro del nuovo corso di formazione online - gratuito - "Suggerimenti per una didattica della vicinanza”

Per la partecipazione è richiesta l’iscrizione, compilando il modulo dedicato: https://forms.gle/AHLyUeKQmfMBA6XY8

L’inclusione ad assetto variabile ovvero come la necessità di adattamento alle esigenze di ciascuno ed agli strumenti da utilizzare porta a nuove forme di saper lavorare insieme in presenza e a distanza

MI. Webinar “Inclusione e nuovo PEI” – 4 marzo 2021

Con nota prot. 554 del 26 febbraio 2021 allegata, il Ministero dell’Istruzione comunica l’avvio delle azioni formative previste dal D.Dip 75/2021, attraverso il webinar nazionale in oggetto, rivolto a Dirigenti Scolastici e Docenti Funzioni Strumentali/Referenti d’istituto per l’inclusione, in programma il prossimo 4 marzo 2021, dalle ore 17:00 alle ore 19:00.

https://www.istruzioneer.gov.it/2021/03/01/webinar-inclusione-e-nuovo-pei-4-marzo-2021/

Il Cinema Ritrovato. La briglia sul collo


Il film che stiamo per vedere è del 1974, protagonisti un bimbo del quartiere romano di San Basilio, Fabio Spada, e il mondo che lo circonda: “Fabio è stato definito dalla scuola, dunque, un disadattato. […] Di lui ci parlano il padre, la madre, il direttore didattico e la psicologa della scuola statale della borgata”.

Ecco 'La briglia sul collo'.

https://youtu.be/hnGXIWb3pGI

sabato 27 febbraio 2021

Sordità infantile, una discussione partecipata



Non c’è un solo modo di essere sordi, né un solo modo di affrontare la sordità infantile. Così come non c'è un solo modo di essere udenti e di affrontare la propria vita.

Il Progetto di Ricerca Università di Trento "Sordità infantile, una discussione partecipata" nasce come un'occasione di dialogo aperto fra tutti coloro che sono interessati all'ambito della sordità. Il dialogo sarà strutturato attorno a diverse tematiche, scelte a partire dalle domande emerse attraverso gruppi di lavoro concepiti per rappresentare le molteplici prospettive presenti nel mondo

https://r1.unitn.it/sordita21/

#AlleyTalks – Sissiland, vi racconto l’inclusione


#AlleyTalks  – Sissiland, vi racconto l’inclusione

Scrittrice e Content creator, divulgatrice, blogger, TedX speaker, Silvia ha 29 anni, è laureata in Giornalismo e Cultura dell'Editoria. Portavoce di inclusione e resilienza, contro ogni pregiudizio e tabù.

https://youtu.be/5AIoZ5Torhg

Scuola disabili, inclusione scolastica e nuovi PEI: cos’è il “Debito di Funzionamento”

Tra le novità introdotte dalle più recenti norme sull’inclusione scolastica vi è anche la scheda per l’individuazione del debito di funzionamento, che molto sta facendo discutere. Di cosa si tratta?

https://www.disabili.com/scuola-a-istruzione/articoli-scuola-istruzione/scuola-disabili-inclusione-scolastica-e-nuovi-pei-cos-e-il-debito-di-funzionamento

Nella caverna di Platone

"Se la via d'uscita dalla miseria era la vita politica, la via d'accesso alla riflessione e alla vita politica era lo studio dei classici".

La storia di un professore che decise di aprire un corso di filosofia e letteratura di livello universitario per i giovani poveri di New York. L'articolo di Earl Shorris, dall'archivio di Internazionale.

https://www.internazionale.it/notizie/earl-shorris/2021/02/12/caverna-platone-scuola-carcere

venerdì 26 febbraio 2021

LeggiXme ABC è stato aggiornato

ABC è una piccola serie di strumenti che hanno lo scopo di facilitare l'acquisizione della letto-scrittura.

ABC è uno strumento “vuoto”, che l’educatore deve riempire in base alle caratteristiche del bambino o dei bambini che segue. Perciò sono presenti esercizi didatticamente non significativi, che permettono solo di verificare il funzionamento tecnico del software; la creazione degli esercizi spetta al responsabile della didattica, che è in grado di decidere quali difficoltà il bambino è in grado di superare in un certo momento.

https://sites.google.com/site/leggixme/abc

LeggiXme_BIG. Disponibile la versione di LeggiXme dedicata agli ipovedenti

Visti i problemi segnalati, almeno per ora sono state tolte le funzioni legate al riconoscimento vocale

Nella pagina dedicata è disponibile la nuova versione

https://sites.google.com/site/leggixme/leggixme_b

Differenza tra invalidità civile, handicap e disabilità

Non sempre risulta chiara la differenza tra invalidità civile, situazione di handicap e disabilità. Ognuna di queste voci corrisponde ad una precisa definizione e l’accertamento è effettuato da commissioni mediche diverse

https://www.superabile.it/cs/superabile/normativa-e-diritti/contributi-economici/domanda-di-accertamento/20191204e-differenza-tra-invalidita-civile-handicap-e-disabilita.html

Zoom: entro l'autunno i sottotitoli live per tutti

Una doverosa precisazione: al momento la funzionalità in questione è disponibile solo in lingua inglese, ma è lecito supporre che Zoom abbia intenzione di introdurre il supporto ad altre lingue in vista di un rollout su più larga scala.

Stiamo parlando di Live Transcription, al momento riservata esclusivamente a coloro che si connettono alla piattaforma con un account premium a pagamento

https://www.punto-informatico.it/zoom-live-transcription-sottotitoli-live/

Dislessia e realtà virtuale

Organizzato per il 27 febbraio dall’Istituto Scientifico Medea-La Nostra Famiglia, il webinar “Dislessia e realtà virtuale” si rivolgerà soprattutto a insegnanti e tecnici impegnati nella cura della dislessia, la più comune difficoltà di apprendimento.

Durante l’incontro verranno presentati i dati di efficacia dei trattamenti disponibili sul territorio italiano, le buone prassi per l’uso della tecnologia a scopi riabilitativi e un nuovo strumento di realtà virtuale e realtà aumentata, per la riabilitazione di ragazzi tra i 10 e i 16 anni, messo a punto nell’àmbito di un progetto europeo

http://www.superando.it/2021/02/25/dislessia-e-realta-virtuale/

USR Lazio. Didattica Digitale Integrata: metodi, strumenti e strategie

PNSD – FUTURE LABS – Attivazione Corsi di Formazione destinati ai docenti di ogni ordine e grado “Didattica Digitale Integrata: metodi, strumenti e strategie”

I laboratori “Future Labs” del Lazio, rappresentati dall’ IMS “Margherita di Savoia” di Roma e dal Convitto Nazionale di Tivoli “Amedeo di Savoia Duca d’Aosta”, sono lieti di annunciare l’attivazione di percorsi formativi dedicati alla didattica digitale integrata come risposta alle esigenze formative manifestate dai docenti per poter affrontare, con strumenti adeguati e interventi strutturati, il mutato contesto di apprendimento/insegnamento conseguente all’emergenza COVID

https://www.usrlazio.it/index.php?s=1052&wid=9539